Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cresce manifatturiero USA, in calo ordini beni durevoli

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/03/2014 (13:53)
L’Institute of Supply Management (ISM) ha annunciato che l’attività manifatturiera negli USA è cresciuta oltre le attese a febbraio, mentre i nuovi ordini dei beni durevoli sono diminuiti meno delle stime a gennaio, secondo i dati del Dipartimento del Commercio USA.

L’indice del manifatturiero dell’ISM per gli USA è cresciuto del 53.2 a febbraio, rispetto al 51.3 del mese precedente. Ogni lettura superiore a 50 indica espansione. Le previsioni iniziali avevano indicato una lettura di 52.3, secondo un sondaggio di Bloomberg. I dati di febbraio sul manifatturiero mostrano che il settore americano sta iniziando a superare gli effetti negativi di un inverno insolitamente rigido.

Gli ordini di gennaio dei beni durevoli negli USA sono invece diminuiti dell’1%, dopo aver registrato un calo rivisto del 5.3% nel mese precedente. Le previsioni iniziali avevano indicato una diminuzione dell’1.7%, secondo un sondaggio di Bloomberg.

I nuovi ordini, esclusi i mezzi di trasporto, sono aumentati mese su mese dell’1.1% a gennaio, dopo un calo dell’1.9% del mese precedente. Gli ordinativi di velivoli commerciali, che hanno perso il 22.3% nel mese precedente, sono diminuiti del 20.2% a gennaio. Le spedizioni dei beni capitali non a scopo di difesa, esclusi i velivoli, sono invece aumentati dell’1.7% dopo un incremento dell’1.8% a dicembre.

La crescita economica degli USA nel quarto trimestre è stata rivista in calo al 2.4%. Questo tasso è fortemente diminuito rispetto al 3.2% stimato dal Dipartimento del Commercio. La spesa al consumo in calo è stata indicata come causa principale dietro l’espansione più lenta delle attese degli USA.
Prova Gratuita
Login