Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cresce ottimismo per accordo OPEC sul petrolio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 22/11/2016 (17:50)
Secondo quanto riportato dai media, l’ottimismo dei trader petroliferi e degli analisti riguardante la capacità dei membri dell’OPEC di raggiungere un accordo per un taglio della produzione di greggio è aumentato. Le discussioni presso la sede generale del cartello a Vienna procedono senza sosta, prima del meeting ufficiale del 30 novembre. Dopo che l’Iran ha espresso le sue attese positive e l’Iraq ha affermato di avere dei suggerimenti, anche i colloqui con la Libia sono andati bene, secondo quanto riportato dal governatore del paese all’OPEC Mohamed Oun lunedì sera.

Dopo questi sviluppi, il petrolio Brent è salito del 4.4% per chiudere a $48.90/barile a Londra nella giornata di lunedì, il livello più alto delle ultime tre settimane. I prezzi dei future hanno continuato a salire sopra la soglia di $49/bbl nelle contrattazioni infragiornaliere di martedì 22 novembre.

I media hanno annunciato che anche Goldman Sachs Group Inc. crede che si arriverà ad un accordo. La banca di investimento ha rialzato le stime per i prezzi del petrolio nel 2017 da una media di $45-50 a una media di $55.

Per ora, durante le discussioni preliminari dell’OPEC, la Russia ha affermato di essere disposta a congelare la produzione sui livelli attuali. L’Iran ha espresso le sue speranze di trovare un accordo e l’Iraq ha affermato che farà delle proposte per aiutare l’OPEC a raggiungere un’intesa definitiva.
Prova Gratuita