Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cresce volume di trading Iran-Cina a gennaio-agosto, export Iran in aumento

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 23/10/2017 (17:24)
Secondo quanto riportano i media, il volume di trading tra Iran e Cina è aumentato del 24% per raggiungere $24 miliardi nei primi otto mesi di quest’anno.

Il volume di trading tra i due paesi ha raggiunto $24.17 miliardi nel periodo gennaio-agosto del 2017, indicando un incremento dalla lettura dell’anno scorso pari a $19.5 miliardi.

L’aumento è stato attribuito ai volumi d’esportazione della Cina verso l’Iran, che sono aumentati del 18.1% a $12.04 miliardi.

Nell’industria petrolchimica e dei polimeri, tuttavia, le esportazioni di polimeri iraniani in Cina sono calate del 5% nei primi 8 mesi dell’anno, secondo le Import Statistics di ChemOrbis. Questo nonostante il fatto che il volume di trading tra Cina e Iran fosse in forte crescita e le esportazioni totali di petrolchimici e polimeri iraniani fossero aumentate del 12% in tonnellate durante i primi sei mesi del 2017 dallo stesso periodo del 2016, secondo un report pubblicato dalla National Petrochemical Company dell’Iran.

In termini di valore, le esportazioni totali di petrolchimici e polimeri sono aumentate di $1.2 miliardi a $5.57 miliardi nello stesso periodo. Di conseguenza, la rendita totale dalle esportazioni dei petrolchimici ha raggiunto i $9.55 miliardi mentre la produzione petrolchimica del paese era in aumento del 5% dall’anno precedente a 27 milioni di tonnellate.

Il report mostra inoltre che il paese ha esportato la maggior parte della sua produzione industriale in India, Cina e Corea del Sud.

L’Iran mira ad aumentare la sua produzione attuale pari a 5.55 milioni di tonnellate dai complessi petrolchimici a 11.4 milioni di tonnellate entro marzo 2018.
Prova Gratuita
Login