Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Crescita PIL Eurozona si dimezza al 0,3% nel Q2

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 12/08/2016 (15:53)
Secondo i dati diffusi dall’ Eurostat, la crescita economica nell’eurozona è diminuita del 0,3% nel secondo trimestre rispetto a un tasso di crescita del 0,6% nel primo trimestre, in linea con le aspettative. Rispetto allo stesso periodo del 2015, il prodotto interno lordo delle regioni (PIL) è cresciuto del 1,6% durante il periodo aprile-giugno.


L’agenzia ha anche riferito che la produzione industriale della regione è cresciuta del 0,6% a giugno rispetto al mese precedente considerando la maggiore produzione di beni capitali, beni di consumo durevoli e beni di consumo non durevoli. I beni capitali sono aumentati del 1,3% sul mese mentre i beni durevoli e non durevoli di consumo sono saliti dell’1% e 0,7%, rispettivamente, nel mese di giugno. Tuttavia, la produzione di beni intermedi ed energia è diminuita del 0,2% e 0,6%, rispettivamente, rispetto al mese precedente. Su base annua, la produzione industriale dell’eurozona è risalita dello 0,4% nel mese di giugno.

Tra gli Stati membri, i maggiori aumenti mensili sono stati registrati in Irlanda (+ 7,1%), Bulgaria (+ 3,9%) e in Grecia (+ 3,8%), mentre i maggiori ribassi sono stati osservati in Estonia (-3,1%), Ungheria (-2,3% ) e Malta (-1,6%).

Il capo della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, ha riferito che la banca potrebbe valutare la possibilità di un ulteriore stimolo monetario, mentre ora si stanno valutando gli effetti della Brexit sull’economia.
Prova Gratuita
Login