Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Doha, nessun accordo raggiunto su produzione petrolio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 18/04/2016 (17:33)
Secondo quanto riportato dai media, i paesi dell’OPEC e i paesi non membri dell’OPEC non sono riusciti a raggiungere un accordo sul congelamento della produzione di petrolio durante l’incontro del 17 aprile a Doha, Qatar. L’Arabia Saudita ha riferito che non firmeranno una trattativa senza la partecipazione di tutti i membri dell’OPEC, incluso l’Iran.

L’Iran, che non era presente alla trattativa, aveva precedentemente espresso resistenza a limitare la produzione di petrolio in quanto il paese mira ad aumentare la produzione ai livelli pre-sanzioni per recuperare le quote di mercato. L’Arabia Saudita ha aggiunto inoltre che se non si potrà raggiungere un accordo sul congelamento della produzione, aumenteranno notevolmente la produzione.

Il Ministro dell’Energia della Russia Alexander Novak ha affermato che la richiesta dell’Arabia Saudita era “irragionevole”, aggiungendo che non limiteranno la produzione per ora, sebbene la Russia non abbia messo fine alla trattativa sul congelamento. Intanto, il Ministro dell’Energia dell’Iran Bijan Zanganeh ha commentato, “Se l’Iran congelerà la produzione… non potrà beneficiare della rimozione delle sanzioni”.
Prova Gratuita
Login