Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Domanda colpita da virus impatta su mercato PE Vietnam

di Abdul Hadhi - ahadhi@chemorbis.com
di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 18/02/2020 (12:58)
I prezzi di PE in Vietnam si sono ridotti dopo un piccolo rialzo prima della festività del Capodanno cinese dato che l’impatto dell’epidemia del COVID-19 nelle industrie del polimero ha compensato le precedenti preoccupazioni relative all’offerta ridotta a causa delle chiusure per manutenzione.

Prima della festività del Capodanno cinese, si è registrato un sentimento rialzista dovuto alle offerte di importazione, che sono aumentate a causa delle allocazioni limitate prima delle chiusure degli impianti in Medio Oriente. Oltre alle offerte del Medio Oriente in rialzo, anche le aspettative di un sentimento di acquisto più forte dopo le festività hanno sostenuto l’outlook rialzista dei prezzi.

I mercati del Vietnam hanno registrato un avvio relativamente buono nel periodo successivo alle festività nonostante l’outlook cupo generato dall’epidemia del coronavirus. La disponibilità ridotta, specialmente per l’LLDPE, ha aiutato i tentativi di aumento. Tuttavia, gli aumenti iniziali hanno cominciato a ridursi dato che l’impatto del virus ha iniziato a essere più evidente.

Impatto COVID-19 si aggiunge a calma Capodanno cinese

In Vietnam, le attività di mercato solitamente sono calme durante le lunghe ferie (chiamate anche Tet in Vietnam) che quest’anno sono state prolungate dal 23 al 29 gennaio. Tuttavia, questo rallentamento è proseguito, peggiorando sulla scia dell’epidemia del COVID-19.

Fuori dalla Cina, i paesi del Sudest Asiatico (tra cui il Vietnam) sono tra quelli maggiormente colpiti dal COVID-19 sia per numero di casi di infezioni sia per l’impatto sulle imprese a causa delle misure di quarantena.

Il Vietnam ha un commercio transfrontaliero importante con la Cina e i blocchi così come le difficoltà logistiche di quest’ultimo hanno interrotto la catena di approvvigionamento.

Diverse imprese in Vietnam hanno clienti in Cina. Un trasformatore in Vietnam ha affermato, “Il solito programma successivo alle ferie prevede che i clienti volino in Cina e discutano i nuovi contratti. Ora vogliono posticipare finché la situazione non migliora. Non ho idea di quando possano riprendere”.

Un trasformatore in Vietnam ha affermato, “Diverse società in Vietnam importano materie prime dalla Cina. A causa dei blocchi e dei ritardi dei trasporti dalla Cina, le società potrebbero dovere ridurre i tassi di produzione e questo potrebbe pesare sul mercato della plastica”.

Trend ribassista dovrebbe continuare

Dato che il COVID-19 continua a diffondersi, l’impatto sul PE potrebbe continuare. Un trasformatore ha aggiunto, “La domanda complessiva è debole. Se i blocchi dovessero durare a lungo, i prezzi scenderebbero ulteriormente dato che anche la domanda peggiorerà”.

Secondi i media, il ministero degli investimenti e delle pianificazioni del Vietnam prevede che la crescita del PIL nel 2020 vedrà un calo dello 0.55% attestandosi a 6.25%, a patto che l’epidemia venga contenuta nel primo trimestre. Tuttavia, se l’epidemia dovesse estendersi nel secondo trimestre, il ministero si aspetta una diminuzione della crescita dello 0.84% a 5.96%.


Prova Gratuita
Login