Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Domanda debole spinge in calo i mercati stirenici in Turchia ai minimi di diversi mesi

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 17/11/2023 (13:27)
I dati di ChemOrbis indicano che i mercati delle importazioni di PS, ABS e EPS sono stati spinti in ribasso da luglio-agosto su base media settimanale in Turchia. Un insieme di domanda scarsa, offerta buona e contrazione della catena di materie prime ha messo a dura prova i prezzi, senza contare che un’economia sfavorevole ha inciso sui consumi nei settori dei derivati.

CIF Türkiye – Import Prices– PS – ABS

Prezzi PS import hanno toccato i minimi da agosto

I prezzi del PS hanno raggiunto il loro livello massimo e sono scesi all’inizio di ottobre, mentre il calo della domanda e il ribasso dei prezzi dello stirene hanno mantenuto il mercato in calo da allora. Le offerte hanno esteso le perdite a novembre poiché l’attività non ha mostrato segni di ripresa, mentre i persistenti vincoli di liquidità e la bassa stagione hanno mantenuto gli acquisti legati al fabbisogno dei trasformatori.

Le offerte asiatiche hanno seguito i prezzi spot dello stirene nella regione, mentre i prezzi di GPPS e HIPS sudcoreani su base CIF Turchia sono scesi di $80-90/ton (6%) dall’inizio di ottobre.

I prezzi europei del PS hanno registrato cali a tre cifre nel mese di novembre, a causa del ribasso dei prezzi dello stirene e della pressione esercitata dai carichi asiatici competitivi che hanno pesato sui venditori, senza contare l’impatto della debolezza della domanda all’interno del paese. Nelle ultime sei settimane i prezzi spot dello stirene si sono attestati in ribasso di $200/ton (17%) su base FOB Nord Europa.

Oltre alle pressioni inflazionistiche, il calo della domanda di importazioni può essere attribuito agli acquisti ingenti del terzo trimestre 2023. Le importazioni di PS della Turchia nel periodo in questione sono aumentate del 95%, superando le 40,000 tonnellate rispetto al periodo corrispondente del 2022, il che ha portato a una domanda scarsa all’inizio del quarto trimestre.

Prezzi ABS naturale scendono al di sotto dei $1450/ton CIF

In Turchia il mercato dell’ABS ha seguito un trend rialzista dopo aver toccato i minimi a metà luglio di quest’anno. Tuttavia, i prezzi di importazione hanno invertito il trend circa un mese e mezzo fa, con il mercato che ha ceduto al calo della domanda a causa della scarsa liquidità e di un lento consumo dei derivati.

Come per il PS, l’attività dell’ABS è diminuita dopo un forte aumento delle importazioni nel terzo trimestre, che ha registrato un notevole rialzo del 45% rispetto all’anno precedente, attestandosi a circa 41,000 tonnellate.

I prezzi dell’ABS iniezione naturale sudcoreano sono scesi questo mese sotto la soglia dei $1450/ton su base CIF Turchia, a seguito di una graduale riduzione rispetto al picco di $1500/ton di inizio ottobre. Questa settimana i prezzi si sono attestati ai livelli più bassi da agosto.

EPS non vede tregua dai cali per il 2° mese consecutivo

I prezzi dell’EPS hanno registrato cali a tre cifre nel mese di novembre, a causa della buona offerta e della fine dell’alta stagione che hanno pesato sui venditori. Il ribasso del contratto dello stirene in Europa ha spinto la maggior parte dei buyer turchi a restare in attesa, in quanto la maggior parte dei quali disponeva di scorte sufficienti grazie ai precedenti acquisti nei mercati locali o di importazione.

Le importazioni di EPS hanno superato le 10,000 tonnellate nel terzo trimestre, secondo i dati dell’Import Statistics di ChemOrbis. La cifra non solo indica un aumento del 37% rispetto al trimestre precedente, ma indica anche il volume più alto del terzo trimestre dal 2020.

I prezzi domestici dell’EPS di novembre si sono attestati in ribasso di $180/ton rispetto al mese precedente. Secondo i dati medi mensili di ChemOrbis, i prezzi sono scesi ai livelli più bassi da luglio in seguito all’ultima ondata di tagli. I player hanno indicato i carichi iraniani competitivi come un altro fattore che contribuisce al trend ribassista del mercato locale.

Cosa aspettarsi tra costi volatili e outlook di domanda incerto?

Nel breve termine, gli stirenici dovrebbero rimanere sotto pressione a causa dell’outlook poco promettente della domanda per i problemi di liquidità e la bassa stagione invernale. I player ritengono che i prezzi di PS, ABS e EPS abbiano ancora margine per diminuire a dicembre a causa delle tradizionali attività di smaltimento. Tuttavia i ribassi potrebbero rallentare ora che tutti i mercati hanno toccato i livelli più bassi degli ultimi mesi e i venditori soffrono per la riduzione dei margini.

Un trader ha commentato, “I prezzi sembrano essere vicini ai minimi per tutti i prodotti. I produttori globali si lamentano dei loro scarsi margini, mentre riflettono sulla possibilità di ridurre i tassi di produzione per coprirsi da ulteriori perdite”. I prezzi potrebbero stabilizzarsi e cambiare direzione entro l’anno nuovo, anche se l’outlook negativo della domanda potrebbe limitare il rialzo nel medio termine.

I produttori di articoli monouso mantengono le loro aspettative ribassiste per il prossimo mese, “La domanda di prodotti finiti non si è ripresa a causa delle scarse esportazioni verso l’Europa. Prevediamo di mantenere i nostri tassi di produzione ridotti a causa dei bassi ordini”. Un buyer di EPS ha dichiarato di aspettarsi un calo di $50-100/ton il mese prossimo, aggiungendo di non avere intenzione di fare scorte.

Nel frattempo, i player del settore si incontreranno la prossima settimana al Plast Eurasia Istanbul 2023. Terranno d’occhio la catena delle materie prime per avere un’idea più precisa dei prezzi potenziali dei venditori a dicembre e del trend dei mercati stirenici asiatici e europei di dicembre.

Per le materie prime, i prezzi spot dello stirene in Europa si sono attestati su una media mensile di circa $950/ton su base FOB Nord Europa, secondo i dati di ChemOrbis disponibili al momento della pubblicazione. Questo dato si confronta con il picco di agosto di $1515/ton. In Asia, i prezzi si sono aggirati intorno ai $1050/ton su base FOB Corea del Sud per più di un mese a causa della fluttuazione dei future del petrolio.

Prova Gratuita
Login