Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Domanda di PP più forte rispetto al PE in Turchia

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 14/01/2022 (11:54)
I mercati delle poliolefine in Turchia hanno aperto il 2022 con trend opposti poiché i prezzi di PP sono stati supportati dalla domanda in crescita, soprattutto per il grado rafia. Il PE, tuttavia, deve ancora rispondere alla correzione in rialzo del PP soprattutto a causa della domanda debole che continua a pervadere il mercato.

PP rafia sostenuto da recupero della domanda a gennaio

Il mercato del PP ha cambiato direzione a gennaio poiché i trasformatori sono tornati sul mercato dopo un’assenza di quasi due mesi. I trasformatori di rafia hanno deciso di rifornire le scorte dopo la chiusura dell’anno finanziario perché hanno realizzato che il mercato è rimbalzato rapidamente dopo i cali rapidi visti tra novembre e dicembre.

Secondo la Fotografia di Prodotto di ChemOrbis di seguito, i prezzi di importazione del PP rafia dall’Arabia Saudita hanno recuperato $30/ton, mentre i prezzi di PP fibra e iniezione sono aumentati di circa $10-25/ton rispetto ai livelli di fine dicembre.

*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.

Import Prices– PP Raffia – PP Fibre – CIF Turkey – PP injection

Attività ancora modeste per gli altri gradi di PP

I prezzi degli altri gradi di PPH hanno risposto al recente incremento. Questo a causa dell’effetto domino da parte dei prezzi della rafia, oltre al fatto che si è allentata la pressione sull’offerta dei venditori grazie all’attività di destoccaggio di fine 2021.

Inoltre, il riemergere dei disordini logistici ha aiutato i venditori a rinnovare la propria fiducia, almeno in parte. La variante Omicron ha avuto un effetto a catena e ha spinto i tassi di nolo ulteriormente in salita per alcune rotte non appena è iniziato il 2022. Infatti, il traffico e la mancanza di manodopera dei principali porti cinesi prima del Capodanno lunare ha causato preoccupazioni per nuovi disordini logistici per il Q1. Questo si aggiunge alla mancanza di autisti di tir, che aveva già colpito i trasporti interni e le consegne in Europa e negli USA.

Tuttavia, la domanda di PP non tessuto, fibra e iniezione è rimasta indietro rispetto alla ripresa della rafia finora in Turchia. Un trader globale ha osservato, “I consumatori di tessuto non tessuto si sono assicurati le loro necessità a fine Q4 quindi l’attività ora è lenta. Ci aspettiamo però una ripresa dell’interesse all’acquisto per questo grado a causa di un possibile incremento dell’uso di mascherine per l’aumento delle infezioni in Turchia”.

Prime attese sul PP emergono per il mese prossimo

I player si aspettano che il mercato del PP resti forte nelle prossime settimane, fino a che la domanda resterà regolare, mentre non si aspettano forti aumenti il mese prossimo.

Un trasformatore ha commentato, “Diversi buyer hanno rifornito le scorte a gennaio e questo probabilmente porterà a una domanda piatta il mese prossimo. Il PP rafia potrebbe chiudere a circa $1450-1500/ton CIF per origini con dazio del 6.5% mentre crediamo che i buyer non mostreranno interesse per livelli superiori ai $1500/ton”.

PE ancora in calo nella 2ª metà di gennaio

I prezzi di PE sono rimasti in calo poiché il sentimento ha sfidato i recenti aumenti del PP. I player hanno attribuito questa situazione alla domanda debole per la maggior parte dei gradi a causa di problemi di liquidità, dell’economia locale in una fase complicata e della bassa stagione per alcune applicazioni. Inoltre, i player non hanno espresso grosse preoccupazioni circa le difficoltà logistiche.

HDPE meglio di LDPE, LLDPE

Tuttavia, la domanda di HDPE film sta andando meglio rispetto a quella di LDPE and LLDPE C4 film, come affermato sia dai buyer che dai venditori. “La disponibilità relativamente limitata ha portato un po’ di interesse all’acquisto per l’HDPE film. Al contrario, i prezzi in calo non hanno attratto interesse per gli altri gradi”, hanno ammesso diversi venditori.

*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.



Import Prices– LDPE – LLDPE – CIF Turkey – HDPE

Come si può vedere dalla Fotografia di Prodotto di ChemOrbis qui sopra, l’LDPE è al comando del trend ribassista per le scorte buone, mentre i prezzi dal Medio Oriente hanno registrato diminuzioni a tre cifre durante il mese di gennaio. I prezzi di HDPE film sono diminuiti di circa $65/ton (4.5%) nello stesso periodo”.

Il PE rimbalzerà a febbraio?

Alcuni player si aspettano che i prezzi di PE raggiungano il minimo il prossimo mese poiché il sentimento potrebbe risentire dell’impatto del mercato in relativa crescita del PP rispetto agli scorsi mesi.

Secondi i dati medi settimanali di ChemOrbis, il premio dell’LDPE dal Medio Oriente su base CIF Turchia rispetto alla Cina si è ristretto a $80/ton, provando che i prezzi potrebbero non avere ulteriore spazio per diminuire. Questo si basa anche sui differenziali dei noli tra Turchia e Asia oltre che sui cauti aumenti dei mercati del PE di importazione in Cina. Intanto, il delta tra Turchia e Cina si attesta a $205/ton per HDPE film e a $260/ton for LLDPE C4 film.

Le politiche di prezzo dei fornitori statunitensi saranno tra i fattori chiave da guardare nel breve periodo. Per le origini americane il sentimento sembra essere misto, visto l’interesse all’acquisto scarso per i carichi di lunga distanza da un lato e i disordini logistici negli USA dall’altro.

Alcuni player hanno osservato, “I fornitori USA potrebbero non essere disposti a vendere in Turchia perché il mercato è diminuito notevolmente, e la mancanza di autisti assieme all’impatto di Omicron sulla logistica globale potrebbe ostacolare le esportazioni nel breve termine”. Alcuni player cinesi hanno riportato di aver sentito offerte in rialzo dagli USA questa settimana.

Situazione economica resta una preoccupazione

Anche se l’outlook di febbraio sembra essere da stabile a in rialzo per il PP e il PE potrebbe rispondere a sua volta, l’outlook della domanda resta sotto pressione a causa della volatilità dell’economia nel medio termine.

Nonostante la recente stabilizzazione del cambio USD/lira, la valuta locale resta molto più bassa dei mesi scorsi mentre i trasformatori di PP e PE lamentano le limitazioni alla liquidità, l’assenza di credo e le esportazioni toccate dalla crisi logistica.
Prova Gratuita
Login