Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Domanda domestica più debole favorisce export di polimeri dal Vietnam

di Abdul Hadhi - ahadhi@chemorbis.com
  • 08/09/2020 (10:55)
Il GPPS e PVC di origine vietnamita a prezzi competitivi sono stati visti nei mercati extraregionali a seguito dell’indebolimento della domanda domestica. Alcuni venditori vietnamiti, intanto, stanno riesportando i carichi di PE soprattutto in Cina, dove la domanda è forte e i prezzi in rialzo, secondo i player.

Il paese è attualmente nella stagione delle piogge, quando la domanda è tradizionalmente bassa. Ad aggiungersi alla debolezza del mercato ci sono i timori di una seconda ondata di infezioni da COVID-19 e nuovi lockdown che potrebbero colpire la ripresa dell’economia.

Un aumento di nuovi casi di recente ha portato a un nuovo lockdown a Danang, una grande città nel Vietnam centrale. Il paese ha revocato l’iniziale lockdown a fine aprile e le attività di business sono cresciute prima che nel resto del Sudest Asiatico, ma questa spinta sembra essere rallentata di recente.

GPPS offerto in Cina

Il GPPS di origine vietnamita è stato offerto fino a $930-940/ton CIF come livello minimo in Cina, nonostante i produttori del Nordest Asiatico avessero aumentato le offerte per la disponibilità corta. Le offerte interessanti per il materiale vietnamita potrebbero moderare i prezzi più alti se diventeranno più diffuse, secondo i player.

I prezzi del GPPS iniezione di importazione, usato principalmente nel packaging alimentare e per le stoviglie usa e getta, in Cina sono attualmente sopra i $1000/ton CIF e sono aumentati da fine luglio, secondo il Price Index di ChemOrbis.

Sottolineando la domanda debole nel Sudest Asiatico, un produttore del Nordest Asiatico ha affermato “La domanda nel SEA è stata debole dopo il tiepido recupero dell’economia della regione dopo i lockdown dovuti al COVID-19. I prezzi in rialzo nel Sudest Asiatico sono indicativi del forte trend rialzista del PS ma le attività sono state ridotte”.

Intanto, “La domanda in Cina è esplosa a causa della mancanza di offerta e della forte ripresa dell’economia post-COVID grazie agli stimoli fiscali promossi dal governo”, ha aggiunto.

Le esportazioni in Cina sono cresciute più delle attese, con un 9.5% sull’anno ad agosto, il terzo mese consecutivo di export in salita poiché il commercio nel paese migliora grazie all’allentamento delle restrizioni per il COVID-19 in altri paesi.

PVC offerto in India

Una situazione simile è in atto per il PVC, con i produttori vietnamiti che hanno iniziato a esportare in India dove la domanda e i prezzi sono migliori.

Una fonte di un produttore ha spiegato “Poiché la domanda in Vietnam e Sudest Asiatico è molto debole, stiamo esportando materiale in India. Normalmente, non avremmo carichi extra da esportare ma lo stiamo facendo adesso a causa della domanda debole nel mercato locale, soprattutto dopo la seconda ondata di COVID. Esportiamo in India per la domanda e i prezzi migliori”.

Un altro produttore locale ha aggiunto “Finora, la domanda è stata piuttosto debole. Forse, dopo la fine della stagione delle piogge, la domanda sarà migliore”. La domanda di PVC da tubi dal settore chiave dell’agricoltura tende a essere debole durante la stagione delle piogge.

Il PVC di origine vietnamita è stato offerto in India a circa $960-980/ton nelle ultime settimane, sui minimi del range a $960-1000/ton CIF India. La domanda di PVC e la ripresa dei prezzi in India dovrebbero migliorare ulteriormente con l’uscita del paese dalla stagione dei monsoni.


Prova Gratuita
Login