Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Dove vanno i prezzi del petrolio? Le recenti correzioni mostrano timori per la domanda

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 21/06/2022 (11:03)
Dopo una lunga serie di aumenti settimanali, i future globali del petrolio hanno chiuso la settimana con un forte calo. Secondo gli analisti di mercato, l’improvviso rovesciamento del trend sottolinea le preoccupazioni tra gli investitori circa l’outlook futuro della domanda e il forte rischio di recessione.

Mercati petrolio interrompono trend rialzista di 4 settimane per timori di recessione da parte degli investitori

Tra inizio maggio e giugno i prezzi del petrolio hanno visto quattro settimane consecutive di aumenti, superando i livelli di $120/bbl due settimane fa, sulla scia dell’ottimismo per la domanda in Cina dopo la fine dei lockdown e i prezzi record dei carburanti negli USA.

A metà giugno, tuttavia, i mercati sono diminuiti e il West Texas Intermediate con consegna a luglio ha chiuso la settimana con un calo di $8.03, o del 6.8%, e chiudendo a $109.56/bbl sulla New York Mercantile Exchange. Il valore di riferimento globale Brent per consegna ad agosto è diminuito di $6.69, o del 5.6%, per chiudere a $113.12/bbl alla fine della scorsa settimana. Questa è stata la chiusura più bassa del WTI dal 12 maggio e la chiusura più bassa per il Brent dal 20 maggio.

Rallentamento della crescita economica si traduce in timori per la domanda

Diversi analisti hanno spiegato che la forte correzione dei prezzi globali del petrolio è legata alle diverse sfide che la crescita economica globale sta affrontando. Mentre le banche centrali continuano ad adottare politiche monetarie più rigide per combattere l’inflazione, le preoccupazioni che le economie globali possano andare in recessione sono sempre più presenti, hanno affermato gli analisti.

La Federal Reserve (Fed) negli USA ha aumentato i tassi sui Fed Funds di 75 punti base, all’1.5%-1.75% durante l’incontro tenuto a giugno 2022. Questo è stato l’incremento dei tassi più forte degli ultimi trent’anni. Dopo la Fed, le banche centrali europee hanno a loro volta aumentato i tassi di interesse per contenere l’inflazione nella regione.
Come conseguenza dei timori degli investitori verso gli asset considerati a rischio, i prezzi del petrolio hanno chiuso la settimana con una perdita di circa il 6%. Tuttavia, la crescita economica più lenta che ha ridotto la domanda di petrolio non è stato l’unico fattore dietro l’inversione di tendenza dei prezzi del petrolio..

USD più forte rende petrolio più caro per le valute estere

Gli ultimi dati mostrano che il dollaro USA ha toccato un nuovo massimo degli ultimi vent’anni contro diverse valute e questo ha creato ulteriore pressione sui prezzi del petrolio. Anche se il dollaro ha perso parte degli aumenti della scorsa settimana lunedì, resta ben supportato dalla posizione aggressiva della Fed. Poiché il petrolio è di solito scambiato in dollari USA, la moneta più forte pesa sugli acquisti in valuta straniera e ostacola il sentimento.

Mercato corto limiterà i cali?

L’outlook debole dell’economia continua a mitigare le aspettative di crescita della domanda di petrolio, come ha osservato l’Agenzia internazionale dell’energia (AIE) la scorsa settimana. Tuttavia, la domanda stabile di greggio in un mercato corto prefigura comunque un outlook costruttivo.

Le interruzioni causate dalla guerra tra Russia e Ucraina e i disordini in Libia continuano a limitare l’offerta di petrolio. Secondo l’AIE, la produzione complessiva dell’OPEC+ potrebbe diminuire poiché i divieti e le sanzioni hanno bloccato i volumi russi. Anche se la produzione di petrolio in Libia è migliorata di recente, attestandosi a circa 700,000 bbl/giorno, la capacità produttiva del paese resta fragile per le tenzioni politiche interne. Un’attesa ripresa della domanda in Cina resta un altro fattore. Gli analisti prevedono che la ripresa della Cina guiderà la crescita della domanda il prossimo anno.
Prova Gratuita
Login