Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

EIA: Scorte petrolio USA diminuiscono dopo 15 settimane di aumenti.

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 14/05/2020 (17:47)
Secondo il Weekly Petroleum Status Report pubblicato dalla US Energy Information Administration (EIA) il 13 maggio, le scorte commerciali di petrolio (escluse quelle nella Strategic Petroleum Reserve) sono diminuite di 700.000 milioni di barili a 531.5 milioni di barili per la settimana terminata il giorno 8 maggio rispetto alla settimana precedente. Le scorte USA di petrolio sono circa il 11% al di sotto della media quinquennale per questo periodo dell’anno con un indice dell’1% di diminuzione dalla settimana terminata il 1° maggio.



Questo a seguito della quindicesima settimana di aumenti continuativi, e segna il primo calo nelle scorte di petrolio USA da gennaio 2020. La settimana di diminuzione nelle scorte è stata per lo più causata dal taglio della produzione negli USA. I prezzi del petrolio ad ogni modo, Oil prices, however, hanno registrato un calo del 2% mercoledì su base giornaliera.



Il rapporto tra le scorte nette (tenute nelle raffinerie e nelle cisterne) e le capacità di stoccaggio di lavoro per gli Stati Uniti è del 62%, virtualmente invariato rispetto alla settimana precedente secondo quanto pubblicato dalla US Energy Information Administration (EIA).

Solo I centri della costa orientale e occidentale hanno registrato un aumento del 5% e del 1% dalla settimana terminata il 1° maggio. Le scorte di petrolio presso l’hub di stoccaggio di Cushing, Oklahoma, il punto di consegna del contratto del petrolio NYMEX, sono diminuite del 4% mentre Il rapporto tra stock netti e capacità di stoccaggio di lavoro a Rocky Mountain è in calo del 2% al 60% nella settimana terminata il giorno 8 maggio.


Prova Gratuita
Login