Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

EIA: Scorte petrolio USA in calo per seconda settimana consecutiva

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 21/05/2020 (17:14)
Secondo il Weekly Petroleum Status Report pubblicato dalla US Energy Information Administration (EIA) il 20 maggio, le scorte commerciali di petrolio (escluse quelle nella Strategic Petroleum Reserve) sono diminuite di 5 milioni di barili a 526.5 milioni di barili per la settimana terminata il 15 maggio rispetto alla settimana precedente.

Le scorte USA di petrolio sono ancora circa il 10% superiori alla media quinquennale per questo periodo dell’anno, mentre sono l’1% al di sotto delle scorte di petrolio riportate nella settimana terminata l’8 maggio.



Questo ha segnato il secondo calo settimanale consecutivo delle forniture di petrolio domestico USA sulla scia dei continui tagli alla produzione. L’allentamento delle misure di lockdown globali ha inoltre supportato la domanda di petrolio, con un conseguente aumento dei consumi. I prezzi del petrolio hanno reagito alla diminuzione settimanale delle scorte di petrolio e hanno esteso gli aumenti a mercoledì .



Secondo l’EIA, il rapporto tra le scorte nette (tenute nelle raffinerie e le cisterne) e le capacità di stoccaggio funzionanti per il totale degli USA è stato riportato al 61%, in calo dell’1% rispetto a una settimana prima.



I dati dell’EIA mostrano che tre dei sei centri di stoccaggio, vale a dire la Costa del Golfo, la Costa occidentale (entrambi l’1%) così come le Montagne Rocciose (2%) hanno visto aumenti delle scorte di petrolio rispetto alla settimana precedente. Il rapporto tra le scorte nette (tenute nelle raffinerie e nelle cisterne) e le capacità di stoccaggio funzionanti per gli altri tre centri di stoccaggio, tuttavia, è diminuito durante la settimana terminata il 15 maggio.

Di conseguenza, entrambi i centri di petrolio della Costa Orientale e del Midwest hanno visto un calo del 3% nelle loro scorte per essere riportate piene rispettivamente al 53% e al 60%. Le scorte del centro di Cushing, in Oklahoma, il punto di consegna del contratto del NYMEX, sono diminuite per la seconda settimana consecutiva con un calo più visibile del 7% rispetto alla settimana precedente.
Prova Gratuita
Login