Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Egitto, ETHYDCO avvia produzione etilene

  • 16/05/2016 (11:45)
Il secondo produttore di PE dell’Egitto, ETHYDCO, dovrebbe avviare la produzione alla fine di maggio. Tuttavia, ETHYDCO ha già iniziato a produrre etilene e a consegnare materiale ai clienti.

Nel 2015, il Ministro del Petrolio dell’Egitto Sherif Ismail aveva espresso il desiderio di creare industrie di trasformazione per conseguire ampi profitti e aggiungere valore all’economia del paese. Per fare questo, il ministro aveva sottolineato l’importanza di garantire il massimo utilizzo di materie prime a livello locale, e di cercare di scoraggiare le importazioni. In questo contesto, ETHYDCO è stato il progetto più importante nel piano nazionale, come produttore di etilene e di derivati.

ETHYDCO dispone di un cracker con una capacità di 460,000 ton/anno di etilene e sarà in grado di produrre 400,000 ton/anno di PE. La società produrrà tutti i gradi di HDPE, con due linee di produzione da 200,000 ton/anno ciascuna. Una linea produrrà i gradi di HDPE, mentre l’alta sarà utilizzata per la produzione alternata di HDPE e LLDPE.

Per seguire gli sviluppi settimanali nel mercato del PE dell’Egitto, cliccare Analisi Settimanale PE Egitto (Riservato agli abbonati)

La scorsa settimana una fonte della società ha confermato che la produzione di etilene è iniziata a metà marzo, come previsto.

La fonte ha aggiunto “Abbiamo iniziato a produrre etilene a metà marzo, facendo funzionare l’impianto senza problemi da allora, e abbiamo già fatto delle consegne. Ci stiamo concentrando sulla produzione di PE, in quanto vorremmo avviare la produzione in specifica entro fine maggio. Tuttavia, se per qualsiasi motivo non saremo in grado di rispettare le tempistiche, avvieremo la produzione di PE dopo la fine del mese di Ramadan. Crediamo che potrebbe essere fondamentale avviare la produzione di PE entro la fine di questo mese, considerando i problemi dell’alto tasso di cambio EGP/USD nel paese”.

Una fonte del produttore locale di HDPE SIDPEC ha confermato di aver ricevuto etilene da ETHYDCO ad aprile, affermando “Abbiamo ricevuto materiale da ETHYDCO ad aprile per far fronte alla mancanza di gas etano da parte del nostro fornitore Gasco”. SIDPEC aveva sospeso le operazioni per un breve periodo di tempo ad aprile, a causa della mancata fornitura di etano da parte di Gasco.

Per quanto riguarda lo stato attuale del mercato del PE, la domanda complessiva sembra essere diminuita nell’ultima settimana. Un distributore ha osservato “L’offerta locale è in linea con la domanda attuale, che è notevolmente diminuita rispetto alla settimana precedente. L’avvicinarsi del mese di Ramadan, oltre alla liquidità ridotta nel mercato, stanno facendo diminuire l’interesse all’acquisto”.

Un trader ha confermato che la domanda è debole e che l’attività di trading è ridotta, a causa dei problemi di liquidità, affermando “I player si aspettano per lo più offerte in calo per giugno, e stanno acquistando secondo necessità”.
Prova Gratuita