Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Egitto rialza limite deposito di valuta straniera per esportatori

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/02/2016 (17:42)
Secondo quanto riportato dai media locali, nella giornata del 15 febbraio, la banca centrale dell’Egitto ha rialzato il suo limite mensile sui depositi di valuta estera presso le banche a $1 milione per le società di esportazione.

Le nuove norme prevedono che le società riscattino entro tre mesi i guadagni esteri derivanti dalle esportazioni per una somma equivalente a quella depositata per finanziare l’importazione di componenti.

Da quando sono scoppiate le rivolte nel 2011, l’Egitto ha avuto difficoltà nel ripristinare la crescita economica, dato che le insurrezioni hanno limitato le entrate dal turismo e ostacolato l’investimento estero, due delle principali fonti di valuta estera per il paese, che è fortemente dipendente dalle importazioni per finanziare l’acquisto di qualsiasi cosa, dal grano alle auto.

Il mese scorso, la banca centrale aveva rialzato il limite sui depositi di valuta estera di cinque volte a 250,000 per gli alimenti essenziali, i medicinali e le materie prime, alleviando parte della pressione. Tuttavia, i produttori, tra cui General Motors, hanno continuato a sentire la crisi e hanno dovuto sospendere o ridurre la produzione.
Prova Gratuita
Login