Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Elenco dei prodotti esenti da dazio nel 2015 in Turchia

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 21/11/2014 (12:35)
PAGEV, Fondazione dell’industria plastica della Turchia, e PAGDER, Associazione industriali della plastica della Turchia, hanno annunciato che alcuni polimeri saranno esenti da dazio nel 2015 nel paese, dopo il risultato degli studi condotti in cooperazione con il Ministero del lavoro della Turchia. In una comunicazione mandata agli iscritti delle due associazioni, i nomi e le specifiche del dazio sono stati descritti in un elenco. Le materie prime evidenziate in rosso saranno esenti da dazio solo tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2015, mentre le altre materie saranno esenti da dazio per cinque anni. Inoltre l’elenco sopra citato entrerà in vigore dal momento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il 1° gennaio 2015.

Nell’elenco sono inclusi i codici delle tariffe doganali di LLDPE, PP omo, PS e PVC. Tuttavia tutti i polimeri per le applicazioni standard non saranno soggetti a esenzione. Per la sospensione del dazio, sono indispensabili due requisiti:

1. Questi polimeri devono soddisfare le specifiche menzionate, certificate da studi e relazioni tecniche.
2. Questi polimeri con le specifiche menzionate non devono essere prodotti localmente o nell’Unione europea.

I trasformatori della Turchia saranno in grado di importare senza dazi da paesi terzi, ammesso che le importazioni rispettino i requisiti sopra indicati.

È possibile inoltre richiedere le quote tariffarie. In alcuni casi, le materie prime necessarie ai trasformatori della Turchia sono prodotte localmente o nella UE, ma non possono soddisfare totalmente le richieste delle due regioni perché l’offerta non è sufficiente a coprire la domanda. In questo caso i trasformatori devono rivolgersi ad altri paese, che sono soggetti al 6.5% di dazio. Se i trasformatori della Turchia possono provare che la loro competitività è colpita nei mercati internazionali, il governo può in alcuni casi applicare delle quote tariffarie annuali.

In linea con questa spiegazione, sulla Gazzetta Ufficiale del 20 novembre 2014 è stata pubblicata una decisione sulle quote tariffarie per l’import di PP. Secondo questa decisione, una quota di 10,000 ton di PP omo sarà allocata nel 2015. Anche se la decisione è applicabile ai codici tariffari standard del PP omo, coprirà solo i prodotti di PP omo che comprendono le quattro specifiche descritte nella tabella. Tuttavia, una fonte della Boykan Customs Consultancy ha sottolineato che il Ministero del lavoro potrebbe pubblicare una nuova dichiarazione che riguarderà chi trarrà beneficio da questa decisione, oltre che i termini di come verrà applicata.
Prova Gratuita
Login