Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, PP in diminuzione per aumento offerta e feedstock in calo

  • 15/01/2016 (11:35)
Questa settimana, i player in Europa hanno riportato prezzi più bassi per il PP, ora che l’offerta è relativamente migliorata, mentre l’interesse all’acquisto non è vivace e i costi dei feedstock sono diminuiti a causa del crollo dei prezzi del petrolio. La maggior parte dei venditori di PP sta offrendo riduzioni di circa €20-40/ton dopo le richieste di rollover a dicembre, ma non sono disposti a concedere l’intero calo del contratto del propilene di gennaio.

In Italia, due produttori di PP del nord Europa stanno offrendo con diminuzioni di €30-40/ton. Una fonte di un produttore ha affermato “Dopo aver chiuso dicembre con aumenti di €30/ton, abbiamo ridotto le offerte di €30/ton per gennaio. Al momento, la domanda è calma”. Un altro produttore ha commentato “Il mercato è più bilanciato ora. Speriamo di non dover concedere l’intero calo del propilene questo mese”.

Un produttore del sud Europa ha riportato che la sua disponibilità è migliorata questo mese. Una fonte del fornitore ha osservato “Abbiamo inizialmente annunciato rollover per gennaio, prima di ridurre i prezzi di €30/ton. Tuttavia, abbiamo allocato la maggior parte dei nostri volumi per gennaio alla fine di dicembre”.

Un distributore in Belgio ha inizialmente annunciato rollover sul PP per questo mese. Il venditore ha riportato “Stiamo offrendo i volumi di PP per gennaio con prezzi più bassi, sebbene le diminuzioni siano inferiori a quella del contratto del propilene. Abbiamo finora ricevuto un buon numero di ordini. La nostra disponibilità è normale. Ci aspettiamo che la domanda diminuisca nelle prossime settimane”.

I buyer hanno riportato di aver ricevuto offerte di importazione, e questo conferma il relativo miglioramento della disponibilità di PP nella regione. Un trasformatore ha affermato “Abbiamo pagato riduzioni di €20/ton a un fornitore del nord Europa, mentre stiamo negoziando con un’altra fonte per ottenere sconti di €40/ton sul mese. Abbiamo inoltre ricevuto offerte per PP copo di importazione dalla Corea del Sud questa settimana”. Un trader in Italia ha affermato di aver ricevuto offerte con riduzioni di €50/ton dal suo fornitore di PP che aveva inizialmente annunciato rollover per il mese, grazie all’aumento della disponibilità del produttore.

I player si aspettano ulteriori riduzioni di prezzo a febbraio, citando il calo dei prezzi del petrolio e dei costi della nafta in Europa, oltre al miglioramento dell’offerta. I future del petrolio Brent sono scesi vicino alla soglia di $30/bbl questa settimana, toccando addirittura livelli leggermente più bassi durante le contrattazioni infragiornaliere, spingendo i costi spot della nafta in callo, fino a quasi $300/ton CIF NWE.

I prezzi del PP in Europa hanno seguito un trend in rialzo nell’ultimo mese del 2015, in quanto i venditori avevano applicato aumenti prima delle festività di Natale, supportati dall’offerta corta di PP nella regione. Il contratto del propilene di gennaio è stato chiuso un calo di €50/ton sul mese.
Prova Gratuita