Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, PS ai massimi ultimi 6 mesi; previsto indebolimento per ottobre

  • 27/09/2018 (11:18)
In Europa, la chiusura dello stirene in aumento di €65/ton per settembre ha eclissato la domanda relativamente debole e le trattative del PS sono state chiuse con degli aumenti compresi tra €30-40/ e €50-60/ton. I venditori sono rimasti fermi sulle loro offerte, citando il bisogno di recuperare i margini a causa del divario ridotto tra il prezzo del contratto dello stirene e i livelli di prezzo del PS.

Secondo i dati del Price Index di ChemOrbis, dopo aver seguito un trend per lo più in rialzo negli ultimi due mesi, recentemente i prezzi del PS hanno raggiunto i loro livelli massimi mai registrati dallo scorso marzo.



Tenendo in considerazione le perdite precedenti nei prezzi spot dello stirene, i player ora si aspettano di vedere un calo nel mercato del PS a ottobre, e questo ha spinto la maggior parte dei buyer a restare inattivi.

Confermando la domanda debole, un distributore in Italia ha affermato che ha venduto solo volumi limitati e che ora preferisce sentire le nuove offerte di ottobre dato che potrebbero esserci delle diminuzioni.

Per quanto riguarda il mese di ottobre, i player prevedono delle diminuzioni di €30/ton o €50-60/ton per il prossimo contratto dello stirene. Anche se la domanda è calma considerando le aspettative di ottobre e i livelli di stock buoni, i player concordano che il recente miglioramento nei mercati spot dello stirene in Asia e in Europa potrebbe limitare le diminuzioni previste per il contratto dello stirene di ottobre.

Un estrusore di lastre ha riferito, “La nostra domanda sta diminuendo a causa del consumo degli elettrodomestici in calo. Per quanto riguarda ottobre, ci aspettiamo di vedere un trend stabile o in leggero ribasso piuttosto che forti cali”.
Prova Gratuita