Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, attese per febbraio guidate dai mercati delle materie prime

  • 20/01/2016 (11:41)
In Europa, le trattative per il PVC di gennaio si stanno chiudendo da rollover a in leggero calo, dopo le richieste di aumento iniziali di alcuni venditori regionali. Intanto, i player del PVC da diverse parti dell’Europa, tra cui Germania, Francia, Belgio e Italia, hanno iniziato ad esprimere le loro attese per febbraio con gli occhi puntati sui mercati delle materie prime, dove è attesa la chiusura del contratto dell’etilene di febbraio, all’ombra delle forti diminuzioni registrate dal petrolio e dalla nafta.

Un importante produttore di PVC del nord Europa ha osservato una buona domanda, ma la sua disponibilità è limitata, e quindi ha chiuso le trattative per gennaio a rollover. Per il prossimo mese, una fonte del produttore ha affermato “Sono attese delle diminuzioni, considerato il fatto che i prezzi del petrolio sono scesi sotto i $30/bbl e che anche la nafta ha registrato notevoli diminuzioni in Europa”.

Anche un altro produttore della regione si aspetta che l’outlook sia ribassista per il prossimo mese, considerate le attese di una diminuzione di €50-80/ton per il contratto dell’etilene di febbraio. Per quanto riguarda i mercati delle materie prime, i prezzi spot della nafta sono scesi del 23% dalla fine di dicembre, mentre il mercato spot dell’etilene è rimasto piuttosto stabile a gennaio.

I trader di grandi dimensioni che operano a livello globale stanno chiudendo le trattative da rollover a in calo di €10/ton, e confermano le aspettative dei produttori circa una possibile chiusura in ribasso per il prossimo contratto dell’etilene. Sono attese diminuzioni da €40/ton a €60/ton per l’etilene, e dovrebbero esercitare una pressione ribassista anche sul PVC. Un trader ha affermato “L’outlook per il PVC di febbraio è in calo, a meno che uno dei principali impianti nella regione venga improvvisamente fermato”.

Intanto, i buyer sono impegnati a chiudere le trattative di gennaio nel mercato spot e in quello a contratto. Un produttore di tubi a Bruxelles (Belgio) ha affermato “Abbiamo già ottenuto sconti di €10/ton nel mercato spot, e stiamo negoziando per chiudere da rollover a in calo di €5-10/ton nel mercato dei GA”. Per febbraio, stanno emergendo attese di nuove diminuzioni.

Un compoundatore di Vercelli (Italia) ha commentato “Considerate le perdite nei mercati delle materie prime, sono imminenti delle diminuzioni nel mercato del PVC”.
Prova Gratuita