Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, chiuse trattative PE di gennaio, nuovi segnali di aumento per febbraio

  • 16/01/2017 (12:20)
In Europa le compravendite di PE di gennaio sono state chiuse con aumenti pari all’incremento di €45/ton del contratto dell’etilene. Alcuni venditori della regione hanno cercato aumenti maggiori, pari a circa €60/ton, ma hanno trovato la resistenza dei buyer.

Un distributore ha riportato che sta puntando ad aumenti di €70/ton per gennaio, considerate le linee guida del suo fornitore del nord Europa, commentando "Stiamo facendo fatica a chiudere le trattative ai livelli attuali per la domanda debole, quindi pensiamo di spingere il nostro fornitore a rivedere in calo le offerte". Un distributore che offre con aumenti per lo più in linea con l’incremento dell’etilene diverse origini europee ha affermato "L’interesse all’acquisto è molto basso, ma speriamo di vedere un incremento nei prossimi giorni".

Alcuni player hanno affermato "Nonostante la domanda limitata, il sentimento del mercato resta forte per le attese di aumento per febbraio". I player hanno anche commentato l’outlook per il breve termine, con attese di un nuovo giro di aumenti per la prossima stagione delle manutenzioni dei cracker.

Secondo le Notizie di Produzione di ChemOrbis, diversi cracker in Europa si stanno preparando al fermo per manutenzione tra febbraio e maggio. Dow Chemical ha in programma la chiusura del cracker nei Paesi Bassi a inizio febbraio. Il cracker dovrebbe restare inattivo fino al 15 aprile. La francese Total ha in programma la chiusura per manutenzione del cracker di Anversa tra marzo e maggio. La chiusura del cracker di Sabic nei Paesi Bassi è stata posticipata a marzo, mentre ExxonMobil dovrebbe condurre una manutenzione del cracker di Gravenchon tra marzo e aprile.

Visita le Notizie di Produzione di PE di ChemOrbis per consultare i cambiamenti delle capacità nel mondo con un’occhiata ed essere sempre aggiornato sulle nuove capacità.

Le attese rialziste per febbraio sono supportate anche dai prezzi in crescita della nafta, che hanno superato la soglia dei $500/ton la scorsa settimana per la priva volta da giugno 2015. I prezzi spot della nafta su base CIF NWE sono in aumento di circa $25-30/ton rispetto ai livelli di fine dicembre. Anche il mercato spot dell’etilene sta facendo crescere il sentimento di PE, con i prezzi spot su base FD NWE in aumento di circa €20/ton da inizio gennaio.
Prova Gratuita