Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, costi in aumento rinforzano aspettative rialziste per contratti olefine di giugno

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 27/05/2020 (17:47)
In Europa, le previsioni per i prossimi contratti dell’etilene e propilene sono stati rivisti in rialzo a causa dei costi in aumento del petrolio e prezzi spot della nafta. I player hanno rivisto le loro aspettative di aumenti da €15-30/ton a €40-60/ton per il propilene e da €30-50/ton a €50-70/ton per l’etilene.

Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi spot della nafta in Europa hanno registrato aumenti totali di circa $145/ton da fine aprile. Questo è stato in linea con i future del petrolio ICE Brent i quali hanno recentemente raggiunto la soglia dei $35/bbl. Inoltre, Morgan Stanley ha aumentato le sue previsioni di fine anno del petrolio Brent.

Per le materie prime, i dati mostrano che i prezzi spot dell’etilene sono saliti di circa €155/ton da fine aprile poiché i fermi programmati e non dei cracker hanno ridotto l’offerta. Intanto, i prezzi spot del propilene hanno registrato aumenti minori di €10/ton nel corso dello stesso periodo. La fine dei lockdown e il complesso energetico in aumento hanno spinto i prezzi del propilene in rialzo recentemente.

Per i derivati, qualche produttore di PP e PE ha espresso le proprie intenzioni di applicare aumenti di €20-40/ton oltre al possibile rialzo del monomero in modo da recuperare i margini.

Tuttavia, i buyer dovrebbero resistere agli aumenti oltre al monomero citando che i produttori stanno recuperando i loro margini dagli ultimi due mesi. La fattibilità degli aumenti dipenderà dal ritmo della normalizzazione su tutti i livelli, hanno affermato.
Prova Gratuita
Login