Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, le diminuzioni di maggio non riescono a stimolare la domanda di ABS

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 15/05/2020 (13:44)
In Europa, le negoziazioni di ABS di maggio si sono concluse con diminuzioni di €50-60/ton nella maggior parte dei casi mentre ampie riduzioni fino a €70/ton sono state raggiunte nel mercato spot.

La domanda non mostra ancora segnali di ripresa dopo la graduale attenuazione delle misure restrittive per il contenimento della pandemia di COVID-19, con il settore automotive in stallo.

Un buyer ha commentato, “la domanda per la maggior parte delle applicazioni di ABS rimane debole non solo in Italia ma anche negli altri Paesi europei.”

Ad ogni modo, la domanda debole è bilanciata con la ridotta disponibilità dovuta alla mancanza di importazioni dall’Asia.

Il mercato europeo dell’ABS è rimasto libero dalla pressione delle importazioni competitive dall’Asia. Le esportazioni trimestrali di ABS dalla Corea del Sud si sono ridotte circa del 4.3% dal quarto trimestre del 2019 come mostrano i dati del ChemOrbis Stats Wizard.
Nel frattempo, c’è un modesto incentivo per l’attività di pre-buying per i trasformatori tra la ridotta liquidità e l’outlook incerto.

Un estrusore di lastre ha commentato “Noi non acquisteremo nonostante i prezzi vantaggiosi perché le nostre scorte sono alte. In più, non ci aspettiamo di vedere maggiori cambiamenti a giugno”.
Prova Gratuita
Login