Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, mercati poliolefine cambiano direzione, PE quotato meglio

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 08/06/2020 (11:26)
I mercati di PP e PE in Europa sono stati in calo da inizio marzo. Tuttavia, gli aumenti consecutivi dei mercati delle materie prime e le chiusure in rialzo dei monomeri hanno spinto i prezzi fuori dal tunnel a giugno. I player di poliolefine discutono fino a che punto gli aumenti dei monomeri passeranno sulle trattative di giugno per diverse opinioni circa lo stato della domanda.

Entrambi i prodotti rimbalzano dai minimi degli ultimi anni a inizio giugno

Le offerte iniziali di giugno per PP e PE sono emerse con aumenti di €60/ton, riflettendo l’intero aumento del monomero. Tuttavia, ci sono alcuni produttori che puntano ad applicare aumenti oltre l’incremento dei monomeri per sostenere la crescita dei margini.

Secondo i dati medi settimanali del Price Index di ChemOrbis, i prezzi di PP omo e PPBC iniez. su base FD Italia erano ai minimi dal 2009 prima degli aumenti di giugno. Allo stesso modo, i prezzi di LDPE, LLDPE e HDPE film in Italia sono rimbalzati dai minimi degli ultimi undici anni, dopo tre mesi di cali.



Scenario più ottimistico per il PE

Poiché la maggior parte dei paesi è emersa dai lockdown dovuti al virus, i player hanno iniziato a riportati i primi segnali di una ripresa della domanda rispetto ai mesi precedenti. Tuttavia, è ancora presto per valutare lo stato della domanda tra diverse festività nazionale e le attività di pre-buying alla fine di maggio.

Altre attese rialziste sono state espresse per il PE. I player sperano in una ripresa post-lockdown, indicando l’inizio dell’alta stagione per il settore del film agricolo e la riapertura dei cantieri. Un produttore di tubi ha riportato una leggera ripresa del business dopo mesi di chiusura.

Poiché il panico da acquisti di marzo e aprile è stato superato, la domanda di packaging alimentare ha visto un rallentamento a partire da maggio. La domanda dal settore alberghiero ha visto una performance lenta a causa dell’impatto del virus. Tuttavia, la domanda per la maggior parte dei gradi di PE destinati a packaging alimentare, farmaceutici e prodotti per l’igiene potrebbe restare buona nelle prossime settimane.

Per quanto riguarda il PP, la domanda dal settore dell’automotive è rimasta ferma dopo la fine del lockdown.

La spesa al consumo di prodotti non essenziali è ancora bassa e questo potrebbe essere la nuova normalità, secondo un player. Un buyer ha commentato “Il consumo nel settore dei casalinghi è leggermente migliorato, ma deve ancora tornare ai livelli pre-virus”.

Dall’altra parte, l’interesse all’acquisto per il PP omo è migliore rispetto al PP copo perché il PP omo è usato per i dispositivi di sicurezza durante la pandemia.

Aumenti PP potrebbero essere minori rispetto al PE per domanda calma

I venditori di PE pensano di poter ottenere almeno l’intero aumento del monomero. Alcuni di loro si aspettano di chiudere le trattative con aumenti leggermente superiori all’incremento dell’etilene per LDPE e LLDPE.

Secondo diversi player, i venditori di PE potrebbero ottenere aumenti maggiori a causa della mancanza di importazioni e della domanda migliore.

Un produttore regionale di PE sta cercando aumenti di €80/ton, citando la domanda buona e l’offerta limitata per alcuni gradi. Una fonte del produttore ha riportato “Il numero di ordini ricevuti sta aumentando. Resteremo fermi sulle richieste iniziali a causa dei costi in rialzo delle materie prime e dei primi segnali di un miglioramento della domanda”.

Alcuni buyer di PP, d’latra parte, non sono disposti a pagare l’intero incremento del propilene perché ritengono che l’aumento sia ingiustificato. Indicano inoltre la domanda disomogenea per il PP, che resta buona per le applicazioni di packaging e medicali rispetto alla domanda bassa dell’automotive. Concordano inoltre sul fatto che la domanda determinerà l’entità degli aumenti sulle trattative.

Un player ha osservato “Non ci sarà spazio per un recupero dei margini questo mese. Riusciremo a ottenere aumenti di €60/ton sul PE mentre dovremo rivedere le richieste iniziali di PP a €30-40/ton a causa dell’assenza di una domanda buona”.

Prova Gratuita
Login