Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, mercato PVC ancora in calo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 09/02/2016 (11:41)
Il sentimento nel mercato del PVC in Europa resta debole, in quanto i nuovi prezzi per febbraio stanno emergendo con diminuzioni tra €15/ton e €35/ton questa settimana. Tuttavia, i buyer stanno opponendo resistenza a riduzioni meno ampie, poiché mirano ad ottenere sconti pari alla metà del calo del contratto dell’etilene.

Un produttore del nord Europa ha annunciato diminuzioni di €20-25/ton sui prezzi del PVC di febbraio, mentre in alcuni casi ha concesso riduzioni di €30/ton. Le offerte spot per il PVC del produttore in Italia si attestano a €850-865/ton per il k67, a €860-880/ton per il k58 e il k64-65, e a €860-890/ton per il k70 su base FD, 90 giorni, mentre i prezzi per i GA sono riportati a €870-895/ton per il k67, a €885-900/ton per il k58 e il k64-65, e a €880-900/ton per il k70 FD Francia, 90 giorni.

Una fonte del produttore ha commentato “Non abbiamo intenzione di riflettere la metà del calo dell’etilene sui nostri prezzi, in quanto non siamo stati in grado di recuperare i margini a dicembre e gennaio. La domanda finora è buona, dato che il livello delle scorte dei buyer è basso. Per marzo, i prezzi del PVC potrebbero seguire un trend da stabile a in rialzo, se i prezzi del petrolio rimarranno stabili”.

Un altro produttore del nord Europa ha chiuso delle trattative spot per il PVC con diminuzioni di €30-35/ton per febbraio a €805-830/ton per il k67, a €825-850/ton per il k58 e a k64-65 su base FD Italia, 60 giorni. Una fonte del produttore ha riportato “La domanda è buona per ora, sebbene i carichi di PVC di importazione in Europa siano competitivi”.

Alcuni buyer in Germania e nei Paesi Bassi stanno cercando di ottenere diminuzioni di almeno €30-35/ton sulle trattative per il PVC di febbraio, dopo aver ricevuto le offerte iniziali con riduzioni più basse. Uno dei buyer ha commentato che i prezzi del PVC potrebbero stabilizzarsi se i prezzi del petrolio resteranno vicini alla soglia di $30/barile.

Un altro trasformatore in Germania ha riportato di aver ricevuto offerte per i GA del PVC con diminuzioni di €15-20/ton sul mese, ma ha affermato di aver posticipato gli acquisti in vista di riduzioni più ampie. Sebbene alcuni player stiano iniziando a parlare della possibilità di una stabilizzazione per le prossime settimane, il buyer crede che l’outlook sia ribassista, considerando che i prezzi del petrolio e della nafta restano piuttosto deboli.
Prova Gratuita
Login