Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, mercato locale ed export di PVC suggeriscono ulteriori cali in vista delle ferie

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 25/07/2019 (11:51)
I prezzi del PVC europeo hanno seguito un trend ribassista a causa della domanda debole sia nel mercato locale che in quello di esportazione. In Europa, le trattative di luglio del PVC sono state chiuse con cali di €30-40/ton rispetto ai livelli di giugno e anche le offerte di esportazione del PVC nel vicino mercato turco sono diminuite dopo i tentativi iniziali di applicare rollover.

K67-68 spot raggiunge i minimi da oltre due anni e mezzo in Europa

Secondo i dati basati sulla media settimanale del Price Index di ChemOrbis, i prezzi spot del K67-68 sia in Italia che nel Nord Europa hanno raggiunto i minimi da dicembre del 2016.

Nonostante ciò, tra i player prevalgono le aspettative ribassiste per agosto dato che i costi delle materie prime in calo insieme all’offerta buona e alla pausa estiva suggeriscono un prolungato trend ribassista per i prezzi del PVC.

C2 di agosto atteso in calo

Gran parte dei player hanno attribuito il forte gap tra i prezzi spot dell’etilene e il livello del contratto dell’etilene di luglio al fatto di aver previsto cali per il contratto dell’etilene di agosto. Inoltre, i prezzi spot dell’etilene sono diminuiti circa di €70/ton in media da inizio luglio arrivando a €845/ton FD NWE di recente, secondo il Price Wizard di ChemOrbis.

Le aspettative del monomero di agosto indicano cali di circa €40-50/ton rispetto a luglio e si prevede che i prezzi del PVC seguiranno lo stesso andamento.

Fornitori PVC potrebbero cercare di limitare i cali

Nel frattempo, alcuni fornitori hanno affermato che cercheranno di tenere sotto controllo i cali previsti per il PVC in base al loro interesse di recuperare i margini e per i prezzi ai minimi da diversi anni. Se i buyer decidono di rifornire le scorte in vista del trend rialzista previsto per settembre, ciò potrebbe ostacolare i forti cali nel prossimo mese.

Buyer PVC riluttanti a fare scorte

Sebbene ci siano state opinioni diverse riguardo allo stato della domanda all’inizio del mese, la domanda debole in vista delle ferie estive e delle preoccupazioni sulla crescita economica globale hanno pesato sull’interesse all’acquisto.

Un distributore ha affermato, “La domanda è stata più calma rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Solo pochi buyer si sono assicurati alcuni carichi per essere coperti durate il periodo post-ferie. L’offerta limitata è stata bilanciata dalla domanda debole.”

Domanda rimane debole in Turchia, mercato chiave di esportazione

Nonostante le ridotte quote di esportazione verso la Turchia, i prezzi del PVC europeo sono diminuiti nelle scorse due settimane a causa della lentezza complessiva della domanda. I fornitori europei hanno dovuto rivedere i loro tentativi iniziali di rollover a causa della resistenza dei buyer in vista delle vicine vacanze di Eid-al-Adha ad agosto.

K67 esente da dazio ai minimi da 8 mesi in Turchia

Nel frattempo, i prezzi di importazione complessivi del PVC K67 sono diminuiti di circa $23/ton in media durante le ultime 2 settimane, secondo il Price Index di ChemOrbis.

La media settimanale del Price Index di ChemOrbis indica anche che il mercato del K67 esente da dazi ha raggiunto il livello minimo mai visto da novembre del 2018.

I player ora si chiedono se le limitate quote di esportazione dei fornitori europei di PVC verso la Turchia aiuteranno ad attenuare la pressione ribassista sul PVC.
Prova Gratuita
Login