Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, passano diminuzioni su trattative di PE

  • 06/04/2017 (11:12)
La domanda nei mercati europei di PE si è raffreddata di recente, dopo che i buyer hanno rivisto in ribasso le loro attese di aumento. Tuttavia, alcuni venditori hanno cercato di aumentare i loro prezzi a contratto per aprile, a prescindere dalla chiusura stabile del contratto dell’etilene.

Un produttore del nord Europa ha annunciato aumenti di €20/ton su LDPE e HDPE, mentre ha applicato aumenti di €30/ton sull’LLDPE a causa dell’offerta più limitata. Una fonte del produttore ha affermato "Potremmo rivedere le offerte di aprile in ribasso a seconda della domanda durante il mese. Stiamo offrendo a rollover per le allocazioni spot. L’attività di trading è limitata per ora e potrebbe restare così a causa delle festività di Pasqua. I buyer stanno limitando gli acquisti a causa delle attese ribassiste".

I trader stanno concedendo leggeri sconti per andare incontro al sentimento del mercato, nonostante l’atteggiamento fermo di alcuni produttori. Un trader in Italia ha osservato "Qualsiasi tentativo di aumento sarà inattuabile questo mese, viste le condizioni deboli del mercato. Ci aspettiamo una revisione al ribasso sull’HDPE iniezione a causa dell’offerta buona".

Buyer e venditori ben preparati, dopo aver programmato gli acquisti in vista dei fermi impianto di molti cracker nella regione, stanno creano una pressione ribassista sul mercato. Un buyer in Italia ha commentato "Abbiamo ricevuto offerte iniziali di aprile con diminuzioni di €20/ton, ma non pensiamo di acquistare per ora perché abbiamo ancora scorte sufficienti. Inoltre il nostro business di prodotti finiti non sta andando molto bene".

Un compoundatore in Germania ha osservato "Abbiamo ricevuto offerte per lo più a rollover, anche se abbiamo ricevuto degli sconti rispetto alla prima parte di marzo. Tuttavia non abbiamo fretta di acquistare perché le nostre vendite di prodotti finiti non sono soddisfacenti. Inoltre, preferiamo aspettare che i prezzi perdano un po’ di terreno nei prossimi giorni".
Prova Gratuita