Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, prezzi di olefine e poliolefine non rispondono a petrolio e nafta in salita

  • 14/11/2017 (12:10)
In Europa i prezzi spot di etilene e propilene non hanno risposto al recente aumento del complesso energetico, che ha visto i future del petrolio Brent ai massimi degli ultimi due anni e mezzo e i prezzi spot della nafta al livello più alto degli ultimi tre anni, soprattutto a causa della mancanza di preoccupazioni per quanto concerne l’offerta nella regione.

Il mercato spot dell’etilene ha risentito della pressione ribassista derivata per lo più dall’offerta lunga mentre il calo dei prezzi del propilene è stato in parte sostenuto dai future in salita del petrolio. Tutti i cracker nella regione stanno funzionando a tassi completi, dopo il riavvio recente di Borealis, OMV e Versalis.

Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi spot dell’etilene hanno registrato diminuzioni complessive di circa €60/ton in media dalla fine di ottobre, mentre i prezzi del propilene hanno registrato una diminuzione minore, pari a €30/ton da metà ottobre.



I mercati di PP e PE non hanno risposto all’incremento dei prezzi di nafta e petrolio perché la domanda debole di fine anno e l’offerta buona hanno avuto un effetto predominante, come già anticipato in precedenza.

Anche se i venditori si sono avvicinati al mercato del PP con dei rollover sia in Italia che nel nord Europa, il mercato del PP italiano è stato il primo a concedere sconti di €20/ton in risposta alla domanda debole. Il mercato del PP nel nord Europa è rimasto relativamente più stabile poiché le diminuzioni non sono arrivate nell’immediato, anche se i buyer si aspettano ancora di vedere livelli inferiori nei prossimi mesi.

Un buyer in Italia ha commentato "Abbiamo sentito che i prezzi di PP sono stati offerti in calo di €20-30/ton per novembre. Stiamo usando le scorte esistenti per ora e vogliamo vedere se i prezzi avranno spazio per diminuire ancora questo mese. Teniamo comunque sotto controllo i mercati delle materie prime, poiché i prezzi del petrolio sono aumentati in maniera significativa".

In linea con le forti diminuzioni dell’etilene monomero, i prezzi del PE hanno visto diminuzioni maggiori tra i €20/ton e i €60/ton finora a novembre. I venditori in Italia e nord Europa hanno fatto un passo indietro sulle richieste iniziali di rollover a causa della resistenza da parte dei buyer e dell’offerta buona. Tuttavia questo non ha fatto crescere l’interesse all’acquisto perché i buyer si aspettano ulteriori ribassi nei prossimi giorni, a causa dell’avvicinarsi della stagione natalizia in Europa.

Un distributore in Germania ha chiuso le trattative di novembre con diminuzioni di €30-40/ton e ha affermato "Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle richieste iniziali di rollover per la domanda bassa. I prezzi di LLDPE e LDPE film sono sotto pressione perché l’offerta è e ampia. Crediamo che i prezzi diminuiranno ulteriormente a dicembre, in vista della fine dell’anno, mentre rimbalzeranno a gennaio".

I player nei mercati di PP e PE si stanno chiedendo se i mercati del petrolio in rialzo si confronteranno ulteriormente con le diminuzioni e se saranno di supporto a un eventuale rimbalzo, o se la domanda debole e l’offerta buona continueranno a dominare il mercato.
Prova Gratuita