Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Europa, rallenta il trend rialzista nel mercato del PP

  • 29/03/2017 (11:20)
Il sentimento nel mercato europeo del PP è stato rialzista fino a questa settimana grazie al supporto del propilene, per cui c’erano attese di forti aumenti sulla chiusura del contratto del monomero di aprile. Tuttavia, dopo il recente crollo dei prezzi spot del propilene, il contratto del monomero di aprile è stato chiuso ieri con aumenti minori alle attese. Questo risultato ha fatto sì che il trend rialzista nel mercato del PP abbia perso slancio.

Le attese riportate fino alla scorsa settimana indicavano aumenti di €50-70/ton per il contratto di aprile del propilene, che è stato però chiuso ieri con un aumento di soli €15/ton. Prima della chiusura, tre produttori del nord Europa avevano espresso l’intenzione di cercare aumenti modesti sul PP il mese prossimo.

Un buyer di PP in Italia ha affermato "Ci aspettiamo di vedere degli aumenti limitati ad aprile". Un distributore in Germania ha affermato "I buyer non hanno fatto attività di pre-buying a marzo perché si aspettavano un indebolimento del mercato a breve". Confermando il cambiamento delle attese da parte dei buyer, un trader in Francia ha osservato che i buyer hanno deciso di limitare gli acquisti a marzo. Questo mese i produttori sono riusciti ad applicare aumenti pari a più del doppio dell’incremento del propilene, nel tentativo di migliorare i margini.

I prezzi di PP hanno seguito un trend rialzista dall’inizio dell’anno, in linea con le chiusure in aumento del monomero. Se le offerte di PP di aprile dovessero emergere in rialzo, questo sarebbe il quarto mese consecutivo di aumenti. Il mercato spot attualmente è ai livelli più alti da agosto 2015, sia in Italia che nel Nord Europa , secondo il Price Index di ChemOrbis.

In termini di offerta, il PP omo è considerato ampiamente sufficiente, anche se il copolimero resta limitato in Europa. Molti buyer non hanno riportato grandi difficoltà nell’assicurarsi le loro necessità questo mese. Considerando che l’offerta è per lo più bilanciata con la domanda, mentre alcuni player sostengono che il mercato di PP possa vedere delle revisioni, soprattutto nell’ultima parte del mese, se il mercato delle materie prime non sarà più di supporto ai prezzi di PP.

Gli aumenti costanti nel mercato europeo del PP hanno allo stesso tempo attirato le importazioni verso la regione, dopo che il trend in Asia e Turchia ha iniziato a diminuire nelle ultime settimane. Ulteriori aumenti nel mercato europeo del PP potrebbero attirare ulteriormente le importazioni, che potrebbero arrivare a prezzi più competitivi ed esercitare una pressione maggiore sul mercato locale.

I player concordano in generale sul fatto che il sentimento nei mercati regionali di PP resti più forte rispetto al mercato del PE, dove un produttore del nord Europa ha già rivisto in calo le offerte di LDPE di marzo, l’offerta di HDPE resta buona e le attese dei buyer per un’inversione di tendenza ad aprile sono più diffuse. A conferma di queste attese, il contratto dell’etilene di aprile è stato siglato ieri con un rollover.

Prova Gratuita