Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa: trattative PVC di marzo chiuse in calo, attesi aumenti per aprile

  • 24/03/2016 (10:45)
I player in Europa hanno riportato che la maggior parte delle trattative per il PVC di marzo sono state chiuse da rollover a in leggero calo, aggiungendo che i prezzi dovrebbero guadagnare terreno ad aprile, in vista del rialzo dei costi delle materie prime. Il contatto dell’etilene di aprile è infatti atteso con aumenti.

Una fonte di un produttore del nord Europa ha affermato “Stiamo cercando di chiudere le trattative per marzo a rollover per difendere i nostri margini, sebbene diversi buyer stiano cercando di negoziare piccole diminuzioni. La domanda per i profili è buona, mentre la domanda per i cavi è normale, e quella per i tubi è un po’ debole. In generale, crediamo che l’offerta e la domadna siano per lo più bilanciate nella regione. Per aprile, ci aspettiamo di vedere degli aumenti sui prezzi del PVC, dato che probabilmente il contratto dell’etilene di aprile verrà chiuso in rialzo”. Un agente di un produttore dell’est Europa ha riportato “Le nostre trattative per marzo sono state per lo più chiuse a rollover. La domanda è stabile sul mese, ma abbiamo osservato che alcuni buyer stanno iniziando ad acquistare volumi più ampi di materiale, in vista di nuovi incrementi per aprile”.

Un trasformatore che opera in Francia ha affermato di aver chiuso le trattative per marzo per il k70 dal nord Europa con piccoli sconti su febbraio. Il buyer ha commentato “Stiamo osservando una domanda stabile per i nostri prodotti finiti in questi giorni. Per aprile, crediamo che i prezzi registreranno degli aumenti, considerato il rialzo dei costi alti delle materie prime”. Un compoundatore in Italia ha acquistato materiale sufficiente per coprire le necessità fino a metà aprile questo mese, aggiungendo di aver acquistato PVC sia dal nord che dall’est Europa, oltre a carichi di importazione dagli USA e dall’Egitto. Il compoundatore ha riportato “Siamo riusciti ad acquistare con piccole riduzioni questo mese, mentre crediamo che i prezzi rimarranno stabili ad aprile. La domanda per il compound è normale questo mese”.

Un altro compoundatore ha affermato “I nostri fornitori del nord e dell’est Europa hanno già concesso alcune riduzioni, ma stiamo ancora negoziando per ottenere sconti aggiuntivi. Crediamo che i prezzi saliranno il prossimo mese, sebbene l’entità degli aumenti dipenderà dalla chiusura del contratto dell’etilene”.
Prova Gratuita