Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, venditori PE rivedono aumenti per ottobre

  • 14/10/2016 (10:32)
I fornitori di PE in Europa si sono avvicinati al mercato con richieste di aumento, a seguito del rialzo del contratto dell’etilene per ottobre. Tuttavia, la domanda calma e l’offerta sufficiente, oltre al fatto che i prezzi dell’etilene non hanno risposto all’incremento dei costi del petrolio, hanno forzato i venditori a fare un passo indietro sui target di aumento iniziali nella regione.

Un produttore del nord Europa sta cercando incrementi di €15/ton sulle offerte di LDPE, LLDPE e HDPE. Una fonte del produttore ha ammesso “Ci aspettiamo di chiudere le trattative a rollover”. Un agente di un altro produttore ha leggermente ridotto i prezzi dell’HDPE rispetto a settembre per cercare di chiudere delle vendite, citando la domanda debole, mentre ha chiesto rollover per l’LDPE. Un distributore di una fonte del Sud Europa ha affermato “Abbiamo cercato di mantenere i nostri livelli di prezzo invariati sul mese, mentre l’interesse all’acquisto è per ora limitato”.

In Italia, un distributore si è lamentato della domanda debole, affermando “Abbiamo difficoltà a vendere materiale, anche dopo aver concesso piccoli sconti per l’HDPE e l’LLDPE su settembre. L’LDPE è in rialzo rispetto agli altri prodotti, perché la disponibilità è corta”.

Un produttore di packaging in Italia crede che pagherà rollover per i carichi di LDPE di ottobre, nonostante gli aumenti di €15/ton del suo fornitore e la disponibilità relativamente ridotta per questo prodotto. Un altro trasformatore nel paese ha affermato “Abbiamo ricevuto diverse offerte a rollover o con piccoli sconti sul mese, soprattutto per i gradi di HDPE film. Abbiamo intenzione di acquistare del materiale la prossima settimana, ma solo secondo necessità”.

In Germania, un compoundatore ha osservato “Abbiamo pagato per lo più rollover e piccole diminuzioni sulle trattative del PE di ottobre nel mercato spot. Il nostro business per i prodotti finiti è buono”.

In Francia, un distributore ha chiuso delle trattative a rollover per diversi gradi di PE. Il venditore ha affermato “Abbiamo attese ribassiste per novembre-dicembre, dato che la domanda è stata molto ridotta recentemente”.

Oltre alla domanda limitata, anche il fatto che i costi dell’etilene non rispondano al rialzo del petrolio sta gettando un’ombra sull’outlook del PE per l’ultimo trimestre dell’anno. L’offerta soddisfacente di etilene fa pensare a un outlook ribassista per l’ultima parte dell’anno, secondo alcuni player. I future del petrolio Brent sono aumentati di circa $3/barile da inizio ottobre, a causa delle voci circa un taglio della produzione di petrolio da parte dei paesi dell’OPEC. I prezzi spot dell’etilene in Europa, sono tuttavia diminuiti di circa €10-15/ton su base FD NWE rispetto alla scorsa settimana. Anche i prezzi spot della nafta hanno registrato delle diminuzioni nello stesso periodo su base CIF NWE.
Prova Gratuita