Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, venditori PET cercano aumenti per luglio per costi in rialzo

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 08/07/2020 (16:50)
Offerte iniziali di PET di luglio sono già state annunciate con aumenti di €20-40/ton sulla base dei costi delle materie prime in rialzo. Il contratto del MEG di luglio è stato chiuso con un aumento di €49/ton, mentre quello del PX è atteso in rialzo.

I venditori di PET vogliono mantenere una posizione rialzista, anche perché i prezzi sono ancora a livelli minimi.

Un distributore ha dichiarato, “I produttore non hanno pressione a vendere poiché hanno venduto grosse quantità nei mesi precedenti. Tuttavia, l’offerta regionale non è neanche limitata.”

Anche se è presto per valutare lo stato della domanda, alcune fonti riportato che l’interesse all’acquisto è inferiore alle aspettative stagionali.

Il consumo di bottiglie piccole è ancora minore rispetto alle bottiglie grandi e i player pensano che il motivo sia la scarsa attività nel settore turistico. Un produttore di bottiglie ha riportato un calo del 30% nella sua domanda su base annuale.

I produttori di preforme non stanno facendo scorte poiché i fattori sopraindicati creano una percezione per cui la domanda di loro prodotto finito non vedrà un miglioramento durante i mesi estivi.

Un buyer ha affermato, “Siccome abbiamo delle scorte, acquisteremo quantità limitate. La domanda del settore alberghiero è scarsa. È un’alta stagione atipica.”

Alcuni trasformatori si aspettano che i venditori rivedranno leggermente le loro offerte, come successo a giugno. Concordano sul fatto che la domanda determinerà fino a quanto gli aumenti passeranno sulle offerte di luglio.

I range complessivi di PET spot in Italia e Nord Europa sono stati riportati in aumento rispetto alla scorsa settimana a €730-790/ton FD, 60 gg. Offerte di PET dall’Indonesia e dalla Corea sono state riportate a €680-700/ton CIF, 60 gg, ma senza generare interesse.

Un trader ha dichiarato, “I nostri prezzi import non vengono accettati anche se sono sotto la soglia dei €700/ton CIF.”
Prova Gratuita
Login