Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, venditori PP fanno un passo indietro su richieste iniziali

  • 12/04/2017 (11:07)
Alcuni venditori in Europa si sono avvicinati al mercato del PP con aumenti doppi rispetto all’incremento del propilene di aprile e in alcuni casi anche più forti, allo scopo di proteggere i margini. Tuttavia la domanda in vista delle festività di Pasqua e le recenti diminuzioni nel mercato del propilene hanno avuto un ruolo chiave nel confrontare le richieste di aumento dei venditori.

Guardando il gap tra i prezzi spot del propilene in Europa e del PP omo iniezione in Italia, questo di recente è diminuito a circa $160/ton, il più stretto da aprile 2013. Questa situazione è derivata dai prezzi in salita del propilene, che ha toccato i livelli massimi degli ultimi 21 mesi a metà marzo, subito prima del crollo, come mostrato dal Price Wizard di ChemOrbis.



Fonte: ChemOrbis Prize Wizard

Ora che il mercato delle materie prime ha parzialmente tolto supporto al mercato del PP, i buyer non sono disposti ad accettare un nuovo giro di forti aumenti, come avvenuto negli ultimi due mesi, quando i produttori hanno aumentato i loro margini.

In Italia un buyer ha lamentato "Non siamo contenti della nuova politica sui prezzi del nostro fornitore regolare del nord Europa, che ha chiesto un aumento di €30/ton. Salteremo i nostri acquisti questo mese se non riusciremo a pagare prezzi più bassi rispetto a marzo. Inoltre, il nostro business di prodotti finiti è lento per la stagionalità".

Un compoundatore ha affermato "Stiamo usando le nostre scorte e non abbiamo intenzione di acquistare perché siamo coperti con il materiale di importazione ordinato il mese scorso. Ci aspettiamo delle diminuzioni nelle prossime settimane perché abbiamo già visto prezzi di PP omo riemersi sotto la soglia dei €1200/ton".

Subito dopo, l’atteggiamento fermo dei produttori del nord Europa è venuto a mancare e hanno iniziato a offrire a rollover, considerando che aprile è un mese corto in termini di trading. Un distributore dei Paesi Bassi ha iniziato a offrire a rollover su marzo per le condizioni deboli del mercato, mentre un buyer in Italia ha riportato di aver acquistato dei volumi da rollover a diminuzioni di €20/ton rispetto a inizio aprile. Molti player della regione hanno confermato che l’offerta di PP è bilanciata con la domanda debole.

I prezzi di PP dovrebbero diminuire ancora se il propilene continuerà a esercitare una pressione ribassista sul mercato. Inoltre, fonti hanno ricordato che molti cracker saranno riavviati a maggio.
Prova Gratuita