Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, venditori PP puntano a leggeri ribassi

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 06/12/2016 (18:24)
Secondo fonti di mercato, il contratto del propilene di dicembre è stato chiuso in Europa dopo una chiusura iniziale in calo di €45/ton non accettata da tutti player. il nuovo contratto del propilene si attesta a €725/ton (773/ton), in calo di €30/ton ($32/ton) su novembre. Il contratto iniziale è stato cambiato a seguito dell’aumento delle materie prime, derivato dal rafforzamento dei mercati del petrolio dopo la decisione dell’OPEC di tagliare la produzione. Secondo i dati settimanali del Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi spot della nafta hanno raggiunto i €434/ton on CIF NWE.



Le offerte iniziali del PP di dicembre sono emerse da rollover a diminuzioni di €10-20/ton poiché alcuni fornitori hanno voluto recuperare i margini e hanno cercando di non concedere l’intero calo del monomero. Tuttavia alcune trattative sono state concluse con diminuzioni in linea con il calo del contratto del propilene.

Un distributore in Italia ha riportato di avere poche scorte questo mese a causa dell’offerta corta del suo fornitore, che ha dichiarato forza maggiore e per questa ragione sta offrendo a rollover. Il venditore ritiene che i prezzi registreranno nuovi aumenti a gennaio.

Un produttore del nord Europa sta offrendo in calo di €10-15/ton per dicembre perché non vuole recuperare i margini. Il produttore ha aggiunto "Abbiamo ricevuto nuovi ordini per ora".

Un altro produttore nordeuropeo ha riportato che sta limitando le diminuzioni e che sta offrendo con diminuzioni di €20/ton. Una fonte del produttore ha riportato "Secondo noi, la maggior parte dei produttori europei cercherà di salvare i margini offrendo sconti minori sui prezzi di PP. D’altra parte, l’offerta è considerata buona e i venditori potrebbero avere pressione dalle vendite anche questo mese".

Un distributore in Italia ha riportato che il suo fornitore deve ancora decidere la politica di prezzo per dicembre. Il venditore ha aggiunto "Il nostro fornitore ha intenzione di concedere sconti di €20/ton, ma spingeremo per almeno €30/ton di diminuzione".

Un altro distributore le cui offerte indicano diminuzioni di €20/ton su novembre e si attestano sui massimi del range ha riportato che la domanda sembra migliore, a causa delle voci di amento per gennaio.
Tuttavia un distributore in Germania non si aspetta una forte domanda perché dicembre sarà un mese corto.

Un trasformatore in Francia ha acquistato materiale in calo di €30/ton, come la flessione del monomero. Il buyer ha affermato "abbiamo ordinato volumi extra ma dobbiamo ancora ricevere conferma per le quote in più poiché alcuni dei nostri fornitori hanno già esaurito il materiale".

Un trasformatore in Italia ha acquistato materiale dal nord Europa in calo di €30/ton e ha confermato che sta negoziando per pagare la stessa diminuzione a un altro produttore.
Prova Gratuita
Login