Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Europa, venditori PS ottengono aumento dello stirene sui prezzi di aprile

  • 15/04/2016 (11:33)
In Europa, i player nei mercati del PS hanno riportato che le trattative di aprile si stanno chiudendo con incrementi fino a €100/ton questa settimana. Alcuni produttori hanno annunciato aumenti iniziali fino a €120/ton, superiori all’incremento del contratto dello stirene. Questi rialzi, che sono emersi per il secondo mese consecutivo, sono dovuti alle limitazioni dell’offerta e alla domanda buona.

I produttori nella regione hanno confermato di aver pagato aumenti a tre cifre, mentre lamentano di non essere in grado di riflettere gli aumenti sul PS ai clienti finali. Alcuni buyer hanno intenzione di acquistare dal mercato delle importazioni, nel caso emergessero offerte competitive. I venditori hanno ammesso di aver osservato una domanda meno forte rispetto a marzo, quando alcuni buyer hanno acquistato notevoli volumi di materiale per evitare di pagare incrementi aggiuntivi ad aprile.

In Italia, le trattative si stanno chiudendo per lo più con incrementi di €80-100/ton per il GPPS e di €100/ton per l’HIPS. Un distributore di PS del nord Europa ha affermato “La domanda non è molto alta, ma è stabile rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”. Un produttore di contenitori nel paese spera che il trend rialzista perda forza il prossimo mese. Il buyer ha ammesso “E’ difficile riflettere il rialzo dei costi delle materie prime del PS sui prezzi dei nostri prodotti finiti. Tuttavia, l’offerta di PS è ancora molto corta”.

Un agente di un produttore di PS dell’est Europa ha riportato “Abbiamo applicato aumenti di €100/ton nel mercato dell’Italia, mentre la domanda per aprile da parte dei nostri clienti finali è inferiore alle nostre attese. Alcuni carichi di importazione che erano stati acquistati un paio di mesi fa stanno arrivando nel mercato, colpendo l’interesse all’acquisto”.

Un trasformatore si aspetta di chiudere le vendite di aprile con incrementi di €80-100/ton, considerato il rialzo dei costi dello stirene e l’alta stagione per il PS. Il buyer si aspetta un outlook rialzista per il breve termine, considerata la domanda buona, sottolineando che i prezzi del PS restano inferiori ai livelli dello stesso periodo dell’anno scorso. Un produttore di packaging ha intenzione di chiudere gli acquisti con incrementi di €90-100/ton su marzo. Il trasformatore ha osservato “I produttori hanno bassi livelli delle scorte, e sostengono che la domanda sia buona. Dall’altra parte, la domanda per i nostri prodotti finiti non è vivace, e stiamo svuotando le scorte questo mese”.

In Germania, i distributori hanno ottenuto aumenti di €100/ton sulle trattative questa settimana, attribuendo il trend rialzista ai bassi livelli delle scorte dei fornitori, oltre che alla domanda buona. Un distributore ha affermato “Ci aspettiamo di vedere piccoli aumenti a maggio”. Un venditore locale nei Paesi Bassi ha riportato che le sue richieste di aumento a tre cifre sono state accettate dai trasformatori. Il venditore ha aggiunto “La domanda è stata buona, mentre il nostro fornitore del nord Europa potrebbe chiudere gli ordini, considerata la disponibilità limitata”.

Per quanto riguarda le materie prime, i prezzi spot del benzene sono saliti di circa $25/ton CIF NWE dall’inizio di aprile. I costi spot dello stirene su base FOB NWE non sono invece cambiati molto nello stesso periodo di tempo.
Prova Gratuita