Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa: venditori di PVC puntano ad aumenti per luglio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 02/07/2014 (17:36)
In Italia i venditori di PVC puntano ad aumenti tra i €25/ton e i €50/ton per luglio, dopo che il contratto mensile dell’etilene è stato chiuso in rialzo di €50/ton su giugno a €1220/ton FD NWE. Molti venditori puntano a aumenti maggiori rispetto alla metà dell’aumento dell’etilene, citando il bisogno di recuperare I margini, mentre I buyer pensano che I massimi del range potrebbero essere rivisti al ribasso nei prossimi giorni, a meno che la domanda non li supporti.

Kem One ha annunciato un aumento di €40/ton sul grado sospensione per luglio, secondo un comunicato sul sito della società. Il produttore ha affermato che manterrà una politica rigida sui prezzi per recuperare i margini, erosi dal mercato debole della soda caustica. Vinnolit ha applicato aumenti di €50/ton sul PVC di luglio, in vigore dal 1°. Il produttore ha indicato i margini negativi, i costi dell’etilene in rialzo e la domanda in crescita come cause delle richieste di aumento.

In Italia, i prezzi spot sono in rialzo di €30-40/ton sulla settimana a €850-920/ton per k67 e a €875-950/ton per i gradi speciali FD, 60/90 giorni. In seguito agli ultimi aumenti di luglio, i prezzi del PVC hanno raggiunto il livello massimo del 2014.



Un produttore del sud Europa ha scelto di limitare gli aumenti di luglio alla metà dell’incremento dell’etilene e ha visto una domanda stabile. Un distributore ha aumentato i prezzi di luglio di €30/ton per il materiale dall’est Europa, mentre ha commentato di aspettarsi aumenti minori, di €20-25/ton, per le trattative. Un altro distributore ha commentato "Abbiamo aumentato i prezzi di PVC dall’est Europa di €35-40/ton sul mese scorso. Tuttavia i trasformatori, soprattutto i produttori di tubi, considerano troppo elevati gli ultimi aumenti. Pensiamo di osservare la situazione di domanda e offerta".

I trasformatori hanno iniziato a esprimere le idee di acquisto di luglio in rialzo di €25-30/ton, mentre non escludono la possibilità di leggeri ribassi durante il mese, a meno che la domanda non sia di supporto. Un compoundatore ha ricevuto le offerte di luglio dal fornitore regolare del nord Europa con aumenti di €35/ton sul mese. Ha aggiunto "La domanda è debole e non possiamo riflettere i costi in rialzo sui prezzi dei prodotti finiti. Crediamo che i fornitori possano concedere leggeri aumenti nelle prossime settimane".

Un distributore in Germania ha aumentato i prezzi di €25/ton per luglio e ha commentato "Abbiamo le scorte basse perché i buyer stanno limitando gli acquisti alle loro necessità in vista delle ferie. I prezzi potrebbero stabilizzarsi ad Agosto." ha commentato. Un produttore di cavi ha ricevuto le offerte iniziali per i GA di luglio con aumenti di €30-40/ton dopo aver chiuso i contratti di giugno in rialzo di €10-15/ton su maggio. Ha aggiunto "I fornitori potrebbero ottenere aumenti dai €10/ton ai €30/ton a seconda della domanda. La nostra domanda di prodotti finiti è stata inferiore alle attese a giugno, ma ci aspettiamo un recupero per luglio".

Intanto, un distributore in Belgio ha aumentato i prezzi di luglio di €40-45/ton per il PVC del sud Europa, commentando, "Luglio sarà un mese breve nel Benelux per le ferie estive, quindi la domanda potrebbe rallentare. Tuttavia siamo fermi sulle richieste di aumento perché dobbiamo recuperare i margini".
Prova Gratuita
Login