Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Eurozona, crescita economica rallenta allo 0.3%

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 13/11/2015 (17:44)
Secondo i dati preliminari dell’ufficio di statistica dell’Unione europea (Eurostat), l’economia dell’Eurozona è cresciuta dello 0.3% su base destagionalizzata nel terzo trimestre, dopo una crescita dello 0.4% nel trimestre precedente. La crescita della regione nel terzo trimestre è rimasta inferiore alle attese degli economisti, che avevano indicato un tasso di crescita dello 0.4% su base trimestrale in un sondaggio condotto da Reuters. Su base annuale, il prodotto interno lordo (PIL) è aumentato dell’1.6% nel trimestre conclusosi a settembre.

La decelerazione dell’economia è stata attribuita all’export in calo e al rallentamento della Germania, la prima economia europea. L’economia tedesca è cresciuta dello 0.3% su base trimestrale, dopo un aumento dello 0.4% nel secondo trimestre, secondo i dati dell’Ufficio federale di statistica della Germania. La crescita del PIL in Italia, intanto, è rimasta inferiore alle attese degli economisti nel terzo trimestre, crescendo dello 0.2% rispetto alle proiezioni che indicavano una crescita dello 0.3%.

Tuttavia l’economia francese è tornata a crescere nel periodo di luglio-settembre. L’economia del paese è cresciuta dello 0.3% nel terzo trimestre, grazie a un incremento dello 0.35 della spesa al consumo, in linea con le previsioni degli economisti.

Il rallentamento della crescita dell’Eurozona ha incoraggiato le attese di un prolungamento del programma di acquisto dei bond promosso dalla Banca centrale europea (BCE). Il presidente della BCE Mario Draghi ha riferito che l’istituzione si sta preparando ad un eventuale aumento del programma di acquisto di bond da €60 miliardi al mese, e che la banca potrebbe tagliare ulteriormente i tassi di interesse.
Prova Gratuita
Login