Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Eurozona, vendite al dettaglio inferiori alle stime a settembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 06/11/2015 (10:59)
Secondo i dati forniti dall’Ufficio di statistica dell’Unione europea, Eurostat, a settembre le vendite al dettaglio nell’Eurozona sono diminuite dello 0.1% sul mese, mentre gli economisti si aspettavano una crescita dello 0.2%, dopo un trend stabile ad agosto. Su base annuale, tuttavia, le vendite al dettaglio sono aumentate del 2.9% a settembre rispetto all’incremento, rivisto in calo, del 2.2% ad agosto, mentre gli economisti prevedevano una crescita del 3%.

Le vendite di prodotti alimentari, bevande e tabacco sono scese dello 0.6% sul mese, mentre le vendite dei prodotti non alimentari sono salite dello 0.1% rispetto al mese precedente a settembre. Le vendite al dettaglio di carburanti hanno invece seguito un trend stabile a settembre.

Tra gli stati membri dell’Eurozona, gli aumenti mensili più forti delle vendite al dettaglio sono stati registrati nel Regno Unito (+2.0%), in Romania (+1.7%), a Malta (+1.1%) e in Irlanda (+0.9%), mentre le maggiori diminuzioni sono avvenute in Portogallo (-2.2%), Belgio, Danimarca, Lettonia e Polonia (tutti -0.7%).
Prova Gratuita
Login