Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Export PVC dall'UE in calo in Turchia, cresce in India

di Esra Ersöz - eersoz@chemorbis.com
  • 25/10/2019 (10:33)
Le statistiche indicano un considerevole calo delle esportazioni di PVC dall’Unione europea verso la Turchia, in linea con il rallentamento nel settore costruzioni che è il motore di crescita dei consumi di PVC. Nonostante il crollo delle esportazioni verso la Turchia, l’export di PVC verso l’India è cresciuto notevolmente tra gennaio-agosto, toccando quasi il totale delle esportazioni dello scorso anno.

Export in calo dalla EU in linea con economia più debole della Turchia

La Turchia è il principale mercato di esportazione per i paesi europei, come affermato dalle statistiche, vista la vicinanza e l’estesa capacità di consumo. Le Statistiche di importazioni di ChemOrbis mostrano che la Turchia ha importato quasi il 19% in meno di PVC dalla UE a 15 nel periodo compreso tra gennaio e agosto, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Questa notevole flessione delle esportazioni di PVC dalla UE verso la Turchia non sorprende in quanto l’economia della Turchia è diminuita del 2.6% nel 1° trimestre e dell’1.5% nel 2°, anno su anno. Questi risultati negativi si riflettono naturalmente nel settore costruzioni, ostacolando seriamente la domanda di PVC e facendo registrare una flessione del 16% del totale complessivo delle importazioni di PVC in Turchia nello stesso lasso di tempo.

Anche se il Fondo monetario internazionale (FMI) e Fitch Ratings hanno rivisto al rialzo le previsioni di crescita del PIL annuo della Turchia per il 2019, l’economia della Turchia dovrebbe concludere l’anno con una crescita pari quasi a zero.

Francia resta immune dal crollo dell’export verso la Turchia

La Francia è il fornitore di PVC più grande della Turchia dal 2015, dopo che gli USA hanno perso la loro competitività a causa dell’inasprimento dei requisiti finanziari. Dopo l’applicazione dei dazi anti-dumping sul PVC USA, l’import da questa origine è diminuita notevolmente nel 2018. Riempiendo l’assenza degli USA, la Francia ha acquisito la quota più ampia nel periodo gennaio-agosto, su base annua, rimanendo immune al crollo dei consumi di PVC.

Export da Spagna, Belgio, Regno Unito in Turchia in forte calo

Tuttavia altri fornitori europei tra cui Spagna, Belgio, Regno Unito e Paesi Bassi hanno subito il rallentamento dell’economia, esportando meno dello scorso anno. Anche se le quote individuali non sono grandi come la Francia, il totale del calo delle vendite ha contribuito a una flessione delle esportazioni complessive della UE a 15.

Tra gennaio e agosto, l’export da Spagna e Belgio è diminuito del 20% su base annua mentre il Regno Unito ha visto la caduta più forte. Dopo essere stato il quarto fornitore di PVC della Turchia nel 2018, subito dieto alla Spagna, le vendite del paese in Turchia hanno perso quasi l’85% finora nel 2019, su base annua.

Europa sposta l’attenzione verso l’India nel 2018, 2019

Le statistiche mostrano una notevole crescita del 65% delle esportazioni di PVC dalla UE a 15 verso l’India nel 2018 rispetto al 2017. Per quanto riguarda quest’anno, resta in atto una notevole crescita perché le esportazioni sono cresciute del 21% tra gennaio e agosto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Inoltre, le esportazioni complessive nei primi 8 mesi dell’anno sono quasi alla pari con il totale dei volumi dell’export registrati nell’intero 2018.

Player indiani: PVC europeo a prezzi competitivi

Tra settembre e inizio ottobre, i player in India hanno riportato le offerte di PVC europeo a prezzi competitivi con tempi di consegna prolungati. I carichi europei e dagli USA hanno contribuito alla pressione dell’offerta in India prima della festa di Diwali.

India: Maggiore buyer di PVC di importazione al mondo

I consumi di PVC di importazione in India sono i più forti al mondo. Alcuni paesi europei stanno quindi cercando destinazioni alternative qui per le loro esportazioni dopo aver perso la loro quota di mercato nel vicino mercato della Turchia.

Regno Unito, Spagna e Svezia hanno espanso notevolmente le loro vendite export in India quest’anno, come mostrato dalle statistiche.
Prova Gratuita
Login