Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

FMI riduce ulteriormente stime per crescita globale nel 2016, 2017

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 13/04/2016 (17:57)
Secondo quanto riportato dai media, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha ridotto le stime riguardanti la crescita mondiale per la quarta volta in un anno, portando le attese per il 2016 al 3.2% e al 3.5% per il 2017, in calo rispettivamente dello 0.2% e dello 0.1% rispetto a gennaio. Il fondo ha attribuito le stime in calo alla decelerazione dell’economia globale a causa del rallentamento dell’economia della Cina, agli effetti della diminuzione dei prezzi del petrolio e dei rischi politici, come la possibile uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Per il 2016, il FMI ha rivisto le previsioni per la crescita economica del Giappone in calo allo 0.5%, mentre si aspetta un tasso di crescita del 2.4% nel 2016 per l’economia degli USA, in calo dello 0.2% rispetto alle stime precedenti. Intanto, la crescita dell’economia del Brasile dovrebbe scendere del 3.8% rispetto alle stime precedenti che prevedevano una contrazione del 3.5%. Tuttavia, il FMI ha rivisto le stime per la Cina in leggero rialzo, al 6.5% per il 2016 e al 6.2% nel 2017 a causa delle recenti misure di stimolo adottate dal governo del paese.

Per quanto riguarda la Turchia, il FMI si aspetta che l’economia della Turchia cresca del 3.8% quest’anno e del 3.4% nel 2017, rispetto alle stime precedenti rispettivamente del 3.2% e del 3.6% a febbraio.
Prova Gratuita
Login