Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Gap tra mercato PVC Turchia e Italia resta ridotto

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 26/05/2016 (13:17)
Secondo il Price Index di ChemOrbis, il gap tra il mercato del PVC di importazione della Turchia per le origini europee e il mercato locale del PVC dell’Italia è rimasto a $50/ton o a livelli inferiori negli ultimi due mesi, sebbene questo gap fosse in precedenza di circa $100-200/ton, come può essere osservato nel grafico sottostante.

I prezzi del PVC k67 dall’Europa sono riportati su base CIF cash in Turchia, esclusi i costi di sdoganamento e di trasporto, mentre i prezzi del PVC locale in Italia sono per carichi in pronta consegna e includono tutti i dazi applicabili e i costi di consegna all’impianto dei buyer. L’Italia ha quindi solitamente un premo di circa $100-200/ton sulla Turchia, tranne che nelle ultime 8-10 settimane.

Il gap meno ampio tra i due mercati potrebbe portare i fornitori europei a dirigere volumi di esportazione regolari in Turchia, per cercare di mantenere i prezzi fermi nei mercati domestici a giugno, soprattutto se gli scioperi in Francia finiranno e le preoccupazioni per l’offerta diminuiranno.

La mancanza di ampi volumi di offerta dall’Europa in Turchia aveva portato i prezzi del PVC a guadagnare terreno fino a tre settimane fa. Tuttavia, il mercato del PVC sta ora subendo una pressione ribassista dalla domanda debole, dal calo delle offerte dall’Asia e dagli USA, oltre che dalla diminuzione delle preoccupazioni per la disponibilità nel mercato locale. I player nel mercato della Turchia non credono che se i fornitori europei di PVC manterranno i livelli stabili e forniranno materiale regolarmente, questo deciderà la direzione del mercato per giugno.


Prova Gratuita
Login