Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Governo italiano discute di un possibile rinvio della plastic tax

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 15/04/2020 (18:24)
Secondo fonti dei media, il governo italiano potrebbe prendere in considerazione uno slittamento di plastic tax e sugar tax allo scopo di supportare le imprese colpite dalla pandemia di COVID-19. La proposta è in fase di valutazione da parte del Consiglio dei ministri e potrebbe essere inclusa nel decreto di aprile.

La plastic tax, che dovrebbe ammontare a €450 per ton, dovrebbe entrare in vigore a luglio 2020.

Le associazioni del settore della plastica insistono per una proroga della tassa, indicando le già difficili condizioni del mercato.

È necessario promulgare le direttive per l’applicazione della tassa entro fine maggio affinché questa possa entrare in vigore il 1° luglio di quest’anno, come previsto. I player del mercato ritengono che sia urgente prendere una decisione immediata e non aspettare fine maggio per evitare incertezze.

Un rinvio al prossimo anno permetterebbe alle aziende di gestire la situazione critica e ridurre il peso sulle aziende stesse durante un periodo già critico.

Prova Gratuita
Login