Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

I mercati degli stirenici registreranno aumenti a tre cifre a febbraio?

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 27/01/2017 (19:04)
In Europa, i player attivi nei mercati degli stirenici stanno esprimendo le attese di febbraio indicando un altro giro di aumenti a tre cifre secondo gli sviluppi delle materie prime. I prezzi spot dello stirene hanno raggiunto un premio sulla chiusura del contratto di gennaio in seguito a un forte incremento giornaliero da metà settimana.

Come ragioni principali dei notevoli aumenti sono state citate la forte domanda di derivati e l’offerta in contrazione in vista delle manutenzioni a livello globale. I prezzi del benzene, sotto pressione rialzista per la disponibilità immediata insufficiente, sono sostenuti dal trend in crescita del mercato dello stirene. Da inizio gennaio, i prezzi spot dello stirene sono aumentati di circa $215-220/ton, mentre i prezzi del benzene sono incrementati di circa $240-245/ton.

I buyer europei hanno deciso di fare scorta in vista delle manutenzioni. Anche la domanda di derivati è migliorata e i buyer hanno fatto rifornimento di materiale per evitare un altro giro di aumenti massicci.
Un trasformatore in Belgio ha affermato che vi era una forte domanda nel mercato del PS dicendo "Abbiamo chiesto volumi in più per evitare gli aumenti di febbraio; ma i produttori europei ci hanno fornito solo volumi limitati in quanto stanno ricevendo molte richieste di quote addizionali nella seconda metà di gennaio. Ci attendiamo ulteriori aumenti fino a €100/ton sui prezzi di PS a febbraio".

Il contratto del butadiene di febbraio è stato chiuso definitivamente in rialzo di €460/ton attestandosi a €1400/ton ($1494/ton) FD NWE. Prima della chiusura del butadiene, un compoundatore del nord Europa ha commentato "Ci attendiamo ulteriori incrementi per il primo trimestre del 2017 in quanto i costi del butadiene sono sotto pressione. La disponibilità di ABS era buona per gennaio nonostante i volumi limitati delle importazioni dall’Asia. Per febbraio, ci attendiamo un altro giro di aumenti a tre cifre".

Un altro trasformatore in Italia ha riportato che è difficile riflettere i costi sui prodotti finiti, ossevando "I prezzi di ABS potrebbero raggiungere persino i €2000-2050/ton a febbraio. Francamente, non acquistiamo ABS sopra i €2000/ton dal 2012".

Un venditore in Italia si attende ulteriori incrementi di €100-150/ton sull’ABS considerando che il contratto dello stirene potrebbe essere chiuso in rialzo di €50-100/ton, mentre il benzene potrebbe registrare incrementi fino a €100-120/ton a febbraio.

I costi del butadiene in aumento potrebbero far crescere il premio tra i prezzi di HIPS e GPPS, che si corrisponde attualmente a €90/ton.

Per quanto riguarda l’ABS, i prezzi sono riportati a €1750-1900 per i gradi iniezione ed estrusione su base FD Italia, 60 gg. mentre i prezzi di ABS iniezione ed estrusione si attestano a €1780-1920/ton su base FD NWE, 60 gg. In Italia, i prezzi di PS si attestano a €1400-1500/ton per il GPPS e a €1490-1590/ton per l’HIPS, mentre in nord Europa, i prezzi si attestano a €1450-1550/ton per il GPPS e a €1540-1640/ton per l’HIPS, tutti in termini locali.
Prova Gratuita
Login