Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

IEA: petrolchimici faranno crescere domanda di petrolio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 14/11/2017 (12:07)
Secondo il World Energy Outlook 2017 pubblicato oggi sul sito dell’agenzia, l’Agenzia internazionale dell’energia con sede a Parigi ha rivisto le proiezioni sul lungo termine dei prezzi del petrolio.

L’agenzia afferma che i prezzi del petrolio potrebbero aumentare ancora fino al 2025, arrivando a $83 al barile, poiché la domanda globale di petrolio dovrebbe restare forte fino al 2040. Tuttavia il passaggio dalle auto a combustibili fossili alle auto elettriche potrebbe rallentare la domanda.

I prezzi del petrolio potrebbero trovare un bilanciamento con prezzi compresi tra i $50 e i $70 al barile, secondo quanto previsto dall’agenzia.

La IEA ha inoltre dichiarato che entro il 2040 ci saranno sulle strade circa 300 milioni di veicoli elettrici, rispetto ai 2 milioni attualmente presenti sulle nostre strade. Tuttavia questo cambiamento ridurrebbe il consumo di petrolio globale di soli 2.5 milioni di barili al giorno, pari a circa il 2%.

Mentre la domanda di petrolio a livello globale dovrebbe raggiungere il suo picco massimo nel 2040, l’agenzia ha evidenziato che settori come quello petrolchimico, del trasporto su strada, aereo e marittimo continueranno a supportare il mercato, facendo crescere la domanda di petrolio a 105 milioni di barili al giorno.

Gli Stati Uniti dovrebbero diventare la figura principale nella produzione di petrolio da qui al 2025, grazie alla crescente produzione di shale gas.
Prova Gratuita