Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Il mercato europeo del PE sosterrà il trend rialzista dopo l'aumento dell’etilene?

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 03/08/2020 (11:00)
I player europei di PE stanno discutendo della possibilità che i prezzi aumentino per il terzo mese consecutivo, dopo aver raggiunto i livelli più alti da all’incirca marzo. Le attese diffuse suggeriscono che il trend rialzista del PE perderà slancio durante la pausa estiva, mentre i produttori hanno espresso l’intenzione di applicare aumenti anche prima della chiusura dell’etilene che ha visto un leggero aumento di €21/ton.

Venditori contano su domanda

Alcuni fornitori hanno già chiarito che si avvicineranno al mercato con nuovi tentativi di aumento. Secondo alcuni, la domanda potrebbe non essere calma come prima ad agosto perché i trasformatori non fermeranno le loro linee per compensare le perdite del lockdown.

I venditori hanno riportato un leggero incremento dell’interesse all’acquisto per coprire le necessità della prima settimana di agosto. Un trasformatore ha affermato “Abbiamo notato una domanda migliore perché i consumatori stanno ordinando quanto posticipato durante il periodo del lockdown”.

Un rivenditore ha poi sottolineato “Poiché le ferie sono già terminate in alcune parti della regione, ci aspettiamo un incremento ad agosto. I produttori resteranno fermi sulle loro offerte per preservare i margini. Inoltre, l’offerta potrebbe essere ridotta per i fermi impianto e la mancanza di carichi di importazione”.

PE torna ai livelli di marzo, buyer ritengono poco fattibili gli aumenti

Intanto, i prezzi di PE hanno di recente raggiunto i livelli pre-virus su base settimanale, dopo due mesi consecutivi di aumenti, secondo il Price Index di ChemOrbis. Questo potrebbe portare alla resistenza da parte dei buyer, tenendo conto della calma estiva.



Un produttore di packaging ha affermato “La nostra domanda è inferiore del 30% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ma è cambiata di poco sul mese. L’offerta è buona, mentre le attività dovrebbero rallentare ancora. Abbiamo già ricevuto delle offerte a rollover per i carichi con consegna a inizio agosto”.

Un rivenditore ha osservato “I produttori applicheranno probabilmente dei leggeri aumenti, mentre non siamo sicuri del fatto che i distributori siano in grado di ottenere aumenti a causa della domanda stagnante. È più probabile che li riflettano sulle offerte di settembre”.

Ferie, numeri in crescita di casi di COVID annebbiano outlook

La fattibilità dei possibili aumenti è in discussione, considerando che l’outlook della domanda è incerto per la ripresa delle restrizioni a fronte dei nuovi casi di COVID-19 in Europa. Inoltre, i trasformatori lasceranno le loro scrivanie durante la pausa estiva, fatta eccezione per alcuni settori.

Inoltre, non è stata vista attività di pre-buying nonostante i possibili aumenti per agosto. Questo significa che i trasformatori potrebbero aver deciso di usare le scorte che hanno in magazzino.
Prova Gratuita
Login