Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Il trend rialzista dell’LDPE terrà in Asia?

di Abdul Hadhi - ahadhi@chemorbis.com
  • 23/09/2020 (11:09)
Il trend rialzista del mercato del PE di importazione della Cina iniziato a metà agosto è rallentato di recente a causa dell’indebolimento dei mercati locali. Ciò è avvenuto anche con l’LDPE, dove l’ammontare degli aumenti di prezzo era stato più visibile rispetto ad altri gradi a causa dell’offerta più ristretta.

I prezzi locali di PE in Cina sono rimasti stabili o hanno registrato cali settimanali fino a CNY200/ton ($30/ton) finora questa settimana in risposta ai ribassi dei future dell’LLDPE dovuti al petrolio. I future dell’LLDPE di gennaio sul Dalian Commodity Exchange sono stati chiusi in calo di CNY170/ton ($25/ton) martedì 22 settembre.

Un trader in Cina ha affermato, “A causa dell’indebolimento nel mercato domestico, le offerte di importazione sono diminuite questa settimana anche se i venditori oltreoceano non hanno molta pressione sulle vendite. La domanda è limitata dato che i buyer sono rimasti alla finestra. L’HDPE è ancora il grado di PE più debole ma abbiamo ricevuto LDPE riesportato dal Vietnam a $1130/ton CIF.”

A questi livelli, i prezzi dell’LDPE sono diminuiti del 2.6% da $1160/ton CIF Cina della scorsa settimana. I prezzi dell’LDPE di importazione hanno raggiunto i massimi degli ultimi due anni la scorsa settimana – secondo la media settimanale ottenuta con il Price Index di ChemOrbis.



I carichi riesportati dal Vietnam hanno aggiunto ulteriore pressione sul mercato dell’LDPE in Cina, dato che la domanda ha iniziato a indebolirsi nella seconda economia più grande al mondo in vista delle festività nazionali a inizio ottobre.

Le attività di rifornimento scorte in vista delle festività potrebbero fornire supporto prima del National Day Holiday, che va dall’1 all’8 ottobre.

Offerta rimane limitata

Il trend rialzista dei prezzi dell’LDPE è dovuto all’offerta limitata a livello globale tra qualche nuova capacità e i fermi impianto. Un altro fattore è stato l’aumento della domanda di packaging alimentare a causa dei controlli sociali dovuti alla pandemia.

Una fonte di un produttore del Medio Oriente ha affermato, “Le allocazioni di questo mese non sono molte e sono quasi sold out in Cina dove i prezzi sono migliori del Sudest Asiatico. I buyer nel Sudest Asiatico sono restii ad acquistare sui livelli alti. Ma l’offerta dovrebbe continuare ad essere limitata dato che non molti nuovi impianti verranno avviati quest’anno a causa della domanda debole.”

Nel frattempo, la manutenzione programmata di PTT dell’impianto di LDPE da 300,000 ton/anno a Map Ta Phut in Tailandia, che inizierà a fine settembre e durerà 24 giorni, dovrebbe mantenere l’offerta limitata.

Atteso impatto Cina nel Sudest Asiatico

I prezzi dell’LDPE sono aumentati nel Sudest Asiatico a causa dell’offerta limitata e le offerte iniziali di ottobre sono iniziate ad essere annunciate con notevoli aumenti. Tuttavia, l’impatto della Cina per quanto riguarda la pausa durante le festività nazionali che inizieranno alla fine della prossima settimana dovrebbe avere un impatto sulla regione a causa dei forti legami commerciali.

Inoltre, la pressione potrebbe anche derivare dai carichi di LDPE dirottati dalla Cina che sarà in pausa per la festività, dato che potrebbero far aumentare l’offerta nel Sudest Asiatico.

I prezzi dell’LDPE si attestavano a $1090/ton CIF SEA durante la settimana che si è conclusa il 18 settembre. Questo rappresenta il livello maggiore da aprile 2019, secondo i dati di ChemOrbis.
Prova Gratuita
Login