Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

In discussione il futuro del PVC USA in Turchia

  • 29/06/2018 (11:43)
Il Ministero dell’economia della Turchia ha proposto l’imposizione di dazi di importazione su un elenco di prodotti dagli USA in risposta alle tariffe imposte dall’amministrazione Trump su acciaio e alluminio a inizio giugno. Secondo la Gazzetta ufficiale del 25 giugno, le misure di salvaguardia su alcuni prodotti sono entrate in vigore dal 21 giugno. Di conseguenza, il PVC dagli Stati Uniti sarà soggetto a un dazio extra del 25% oltre al dazio doganale del 6.5% e al 18.81% di anti-dumping.

Il Ministero aveva già emanato una modifica a fine maggio per informare che le merci classificate in alcuni capitoli del piano delle tariffe doganali della Turchia, compreso il PVC (polivinilcloruro) non sarebbero più state importate dagli USA con l’attuale regime tariffario.

Queste merci potranno essere importate solo da Europa, Africa, Asia, centro e sud America, Oceania, Canada e Messico, come già riportato nel dettaglio dalla Plastics News di ChemOrbis Aggiornamento: Turchia limita import dagli USA in regime di perfezionamento attivo.

I player della Turchia continuano a valutare la revisione dell’attuale regime tariffario e i dazi addizionali sul PVC dagli USA che mirano a limitare le importazioni dal Paese. Le attese indicano scenari differenti.

Un trader ha commentato "Il PVC statunitense non è più alla portata dei trasformatori, anche se dovesse rimanere valida la licenza per riesportare, a meno che il buyer non abbia grosse risorse finanziarie. I consumatori sposteranno la loro attenzione su fonti alternative o sul produttore domestico".

Un produttore di profili ha riportato che non ci sono stati problemi di offerta nonostante il calo dei carichi dagli USA nel mercato. Ha poi sottolineato "Le offerte per altre origini incluse Brasile, Arabia Saudita, Russia e Ucraina hanno in parte bilanciato la mancanza di nuove spedizioni dagli USA. Tuttavia siamo in attesa di avere un quadro più chiaro sulla situazione del PVC americano".

Alcuni player, tuttavia, trovano i prezzi attuali di PVC tassabile di altre origini troppo elevati. La revisione del regime tariffario deve ancora diventare ufficiale e potrebbe scontrarsi con le lamentele dei trasformatori, secondo i player.

Nel 2017 gli USA avevano una notevole quota di mercato di circa il 14% nel mercato del PVC di importazione turco. Lo scorso anno, la Turchia ha importato oltre 103,000 ton di PVC dagli USA, portando questa origine a diventare il secondo fornitore dopo la Francia.
Prova Gratuita