Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Incertezza nei mercati di PP, PE e PVC in Cina per timori di nuovi focolai

di Pınar Polat - ppolat@chemorbis.com
  • 16/06/2022 (11:26)
L’impegno del governo cinese per la politica dei “casi zero” continua, così come gli sforzi di sollevare l’economia colpita dal Covid. Le speranze di ripresa dopo la riapertura di Shanghai a inizio giugno sono state infrante ancora per la faticosa battaglia contro i nuovi focolai.

Come reazione all’ottimismo per la riapertura di Shanghai dopo due mesi di lockdown dal 1° giugno e le misure meno rigide contro il Covid-19 nella capitale Pechino e in alcuni dei maggiori centri, i mercati locali di PP, PE e PVC della Cina avevano visto un lieve miglioramento del sentimento da fine maggio a inizio giugno, mettendo fine a due mesi di ribassi.

Tuttavia, l’ottimismo ha avuto vita breve perché la ripresa di nuovi casi ha portato a nuove misure, come le limitazioni agli spostamenti o i test di massa che hanno danneggiato di nuovo il sentimento.

PP & PE

Dopo una breve ripresa, i mercati locali di PP e PE in Cina sono rimasti da stabili a in calo nonostante i valori del petrolio in salita.

La pressione dalla domanda per l’incertezza relativa ai lockdown e la bassa stagione ha mantenuto i prezzi dei future sul Dalian in calo di recente, mettendo pressione sui prezzi spot.

I future di PP e LLDPE di settembre sul Dalian Commodity Exchange hanno registrato perdite settimanali rispettivamente di CNY174/ton ($26/ton) e di CNY141/ton ($21/ton) al 15 giugno.

Ad aggiungersi allo scenario ci sono i livelli di offerta domestica elevati. Al 15 giugno, i livelli di scorta di poliolefine dei due maggiori produttori locali si attestavano a 800,000 ton, riflettendo la lenta ripresa della domanda post-lockdown.

Le offerte locali di PP e PE sono stabili sulla settimana scorsa o hanno registrato lievi variazioni di circa CNY50-150/ton ($7-15/ton).

Un trader ha commentato, “Il petrolio è ancora in rialzo e il supporto dei costi c’è. Dall’altra parte, non c’è molto miglioramento in termini di ordini di derivati dopo la fine del lockdown. I buyer di derivati potrebbero acquistare su necessità. Per quanto riguarda l’offerta, la disponibilità domestica potrebbe crescere a causa del minor numero di fermi impianto e dei nuovi avvii. Crediamo che i mercati saranno bloccati tra costi in rialzo e fondamentali deboli”.

Intanto, i prezzi di importazione hanno sfidato il breve trend rialzista dei prezzi locali in questo periodo. I prezzi del PP omo rafia e iniezione per le origini del Medio Oriente sono rimasti stabili sulla settimana a $1080-1110/ton CIF Cina, cash. Per il PE, i prezzi per la stessa origine sono rimasti stabili o in calo di $10/ton sulla settimana a $1390-1410/ton per LDPE film, a $1100-1120/ton per HDPE film e LLDPE film, con gli stessi termini.

Un altro trader ha commentato, “Il solo fattore che evita l’aumento delle offerte spot è la domanda debole. La domanda è aumentata leggermente dopo l’allentamento del lockdown. Questa settimana i prezzi sono stabili anche se i future sono diminuiti. In generale, il trend di mercato per il breve termine potrebbe essere stabile o in lieve rialzo”.

PVC

Rispetto alla reazione dei prezzi locali di PP e PE, i prezzi di PVC in Cina hanno dato una risposta tardiva ma più forte all’allentamento delle restrizioni. Ad accumunare i tre prodotti, d’altra parte, è stata la reazione temporanea in quanto le nuove misure contro il Covid hanno colpito di nuovo il sentimento.

Questa settimana, i prezzi di PVC acetilene sono diminuiti di CNY100-150/ton ($15-22/ton) sulla settimana mentre i prezzi di PVC etilene sono rimasti stabili. I future del PVC di settembre sul Dalian Commodity Exchange sono diminuiti di CNY546/ton ($81/ton) nella settimana terminata il 15 giugno.

Un trader di PVC ha commentato, “I prezzi dei future del PVC sono diminuiti in modo significativo questa settimana e hanno fatto diminuire le offerte. I recenti stimoli per l’economia annunciati dal governo cinese hanno avuto un impatto limitato sulla domanda perché l’interesse all’acquisto nel settore tubi è ancora debole. L’offerta dovrebbe aumentare a seguito del riavvio di molti impianti dopo i fermi impianto durante il mese”.

Per quanto riguarda l’import, il mercato è in attesa degli annunci di luglio da parte del produttore di Taiwan per i mercati asiatici, con attese diverse a seconda delle condizioni in Cina.

Outlook breve termine: Incertezza per le nuove misure contro il petrolio in salita

L’incertezza per la pandemia manterrà la domanda in Cina sotto pressione nel breve termine, senza dubbio. Mentre la pressione dall’offerta su PP e PE resta un fattore ribassista, lo stato delle offerte export dalla Cina verso l’India per il PVC è vitale per i mercati asiatici di PVC.

Dall’altra parte, i valori del petrolio in rialzo potrebbero supportare il sentimento almeno in parte poiché i produttori regionali stanno già operando con margini ridotti, secondo alcuni player.
Prova Gratuita
Login