Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

India vieta l’utilizzo di PET nell’industria farmaceutica

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 28/10/2014 (17:32)
Secondo una comunicazione datata 19 ottobre del Ministero della Salute dell’India, il governo indiano ha deciso di vietare l’uso del packaging in plastica per i prodotti farmaceutici liquidi su richiesta del Drug Technical Advisory Board (DTAB) del paese a inizio mese. Il paese ha vietato l’utilizzo di PET e di packaging in plastica in particolare per i prodotti liquidi ad uso orale.

Il Ministero ha riferito che l’utilizzo di PET e di packaging in plastica per i prodotti farmaceutici sia nocivo per la salute per la presenza di perturbatori endocrini. È stato inoltre deciso che l’India abbia diverse condizioni ambientali rispetto ad alcuni paesi sviluppati che continuano ad utilizzare un packaging simile, in quanto le temperature nel paese raggiungono i 45-50 gradi centigradi, creando maggiori rischi di degradazione. Sono stati concessi sei mesi alle aziende farmaceutiche per il passaggio ai contenitori in vetro nonostante siano più costosi. Il packaging in vetro fornisce condizioni più salutari e preserva l’efficacia dei prodotti liquidi, secondo i funzionari del governo.

Il valore del mercato del PET nel paese è stimato a circa $1.6 miliardi, e prima del divieto, si stimava avrebbe raggiunto i $2.15 miliardi entro il 2016, secondo gli analisti del settore.
Prova Gratuita
Login