Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Iran-Turchia, continua conflitto su transito tir

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 21/10/2014 (18:24)
Dopo il raddoppiamento da parte della Turchia della tariffa di transito per i tir iraniani a €50/100 km, in risposta alla decisione dell’Iran, quest’ultimo a sua volta ha applicato una sovrattassa per il gap tra i prezzi del carburante tra i due paesi.

L’Iran applicherà quindi una sovrattassa sul carburante di $2/l invece che di $1/l sui tir turchi, il che significa che un tir con un serbatoio da 550 litri pagherà $1100, oltre alla tassa di circolazione di €50/100 km per entrare in Iran.

Secondo l’Associazione internazionale dei trasportatori della Turchia (UND) la causa principale di questa crisi tra i due paesi è da cercare nella decisione dell’Iran di applicare una sovrattassa sui tir turchi per le consegne in paesi come Turkmenistan e Azerbaijan, via Iran. La Turchia si è opposta a questa decisione, affermando che si tratta di concorrenza sleale.

Fonti della UND hanno affermato che sono ancora in corso le negoziazioni tra i rappresentanti dei due paesi, quindi è ancora presto per sapere se il conflitto verrà risolto completamente.
Prova Gratuita
Login