Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Iran disposto a supportare prezzi petrolio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 24/08/2016 (12:07)
Secondo quanto riportato dai media, l’Iran sta adottando un atteggiamento positivo nel supportare i mercati del petrolio, nonostante non abbia ancora preso una decisione definitiva. Fonti di mercato affermano che l’Iran sembra essere più disposto a cercare di trovare un accordo con altri produttori di petrolio.

L’Iran ha continuato ad accrescere la produzione di petrolio gradualmente dopo la revoca delle sanzioni a gennaio, per essere in grado di riguadagnare la sua quota di mercato. Teheran aveva rifiutato di ridurre la produzione durante l’ultimo meeting dell’OPEC del 17 aprile a Doha.

Il Ministro del Petrolio del Venezuela Eulogio del Pino ha recentemente visitato dei paesi produttori di petrolio tra cui l’Iran e l’Arabia Saudita, per incoraggiare gli sforzi di alcuni membri dell’OPEC e non per stabilizzare i mercati del greggio.

I membri dell’OPEC si incontreranno in Algeria il prossimo mese in occasione dell’International Energy Forum, e l’organizzazione si aspetta di rinegoziare un congelamento della produzione. L’Iran ha confermato la sua partecipazione al meeting dell’OPEC in Algeria, secondo una fonte dell’organizzazione.

L’Iran aveva in precedenza affermato che non avrebbe accettato di congelare la produzione a meno che non avesse raggiunto i livelli precedenti alle sanzioni pari a 4 milioni di barili al giorno (bpd). Secondo i dati dell’OPEC il paese ha prodotto 3.6 milioni di bpd a luglio.
Prova Gratuita
Login