Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Iran e Cina, accordo per aggiornare raffineria Abadan

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 20/01/2017 (18:11)
Secondo quanto riportano i media, Iran e Cina firmeranno un accordo, del valore di $3 miliardi, il prossimo mese per aggiornare la raffineria di Abadan, come parte del piano per aumentare la capacità produttiva di petrolio dell’Iran.

Le fonti affermano che il piano di aggiornamento consiste nel migliorare la qualità della raffineria, utilizzando nuove tecnologie per incrementare la produzione e aumentare i feedstock forniti dalla raffineria di Abadan.

A fine novembre 2016, Mohammad-Hassan Peyvandi, Direttore Generale di Tamin Petroleum & Petrochemical Investment Co (TAPPICO) aveva annunciato la loro intenzione di aumentare la capacità e l’efficienza della raffineria.

Abadan Petrochemical Company iniziò l’attività nel 1969 dopo il completamento della raffineria nel 1967. La raffineria ha una capacità produttiva annuale di 60,000 ton di PVC, 10,000 ton di dodecilbenzene e 24,000 ton di soda caustica.
Prova Gratuita
Login